Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Open

Serie A e B femminile - penultima di andata

images/News_2021/Calendari_Open_Serie_A_e_B_maschile/Serie_A-B_m/III_Giornata/Pezzini_-_FEMMINILE/184157471_1975413619279003_6348868322647582299_n.jpg

Articolo di Franco Longo - Foto di Fabrizio Pezzini

I TEMI DELLA GIORNATA

Domenica ultima giornata in A sfida decisiva fra Dossena e Segno per il quarto posto, in B continua il dominio del Ceresara, netto ko della Pieese, Aldeno secondo in classifica con il Valgatara, domenica entrambe saranno impegnate in un derby Aldeno contro il Tuenno Valgatara contro il Cavalcaselle

Non si ferma il Mezzolombardo. In attesa della gara di cartello che chiuderà la “regular season” domenica prossima sul campo della Tigliolese, le atlete di Renato Zeni hanno vinto il derby trentino contro il Segno: 6-2, 6-2. La matricola della Val di Non delle ex Germana Baldo e Alessia Castellan ha fatto la sua dignitosa gara. La sconfitta fa scivolare il Segno al quinto posto ovvero fuori dai play off scudetto, ma nulla è ancora compromesso. Domenica il Segno avrà uno scontro diretto decisivo contro il Dossena.

Al successo della capolista risponde la squadra campione d'Italia della Tigliolese mette ko il San Paolo D'Argon. Alice Testa e compagne chiudono all'ultimo posto, ma nel finale di campionato la loro crescita è stata decisamente netta. Da questa partita vuole ripartire per il futuro il direttore tecnico delle bergamasche Gianfranco Vismara che riconosce i meriti delle avversarie. La Tigliolese ha dimostrato qualcosa in più a livello realizzativo e maggiore concentrazione nei momenti cruciali della gara come testimoniano i sei quaranta pari di cui cinque vinti dalle astigiane e uno dalle bergamasche. In casa Tigliolese da segnalare l'assenza di Chiara Zimolo, ben rimpiazzata da Gaia Zai, giocatrice che quest'anno non riesce a giocare causa impegni personali, ma che quando viene chiamata in causa, offre sempre il suo contributo alla squadra.

Partita molto combattuta a Cavriana con le padrone di casa che si impongono al tie break contro il Dossena. Per le mantovane due punti di fondamentale importanza che proiettano le atlete di Stefano D'Anversa al terzo posto in classifica. I play off per Paola Rinaldo e compagne sono ad un passo. La Cavrianese dopo aver battuto il Segno nel recupero della seconda giornata di ritorno sembra in ottima forma. Domenica la gara decisiva contro il San Paolo D'Argon, squadra che non ha grandi obiettivi di classifica, ma solo quello di chiudere al meglio una regular season caratterizzata da molta sofferenza. La squadra di Gianfranco Vismara è cresciuta, ma nel prossimo campionato servono dei rinforzi.

Tutto ancora da decidere pertanto in chiave primo e quarto posto, dove la Tigliolese può ancora superare le rivali del Mezzolombardo e in chiave quarto posto con lo scontro diretto di domenica fra Dossena e Segno che sarà decisivo per entrambe.

In B, girone uno tutto facile per il Ceresara che nell'anticipo ha avuto la meglio contro il Bonate Sotto 6-0, 6-1. Netta la supremazia di Maria Fratti e compagne.

Netta affermazione del Cereta sulla Pieese. Astigiane messe ko in entrambi i set con un doppio 6-0. Le atlete di Fabio Gariglio sono riuscite ad arrivare due volte sul 40 pari, ma possono e devono fare di più. In questo campionato Beatrice Caranzano e compagne negli scontri diretti con le big hanno rimediato solo sconfitte.

Bella gara fra Capriano del Colle e Cavrianese con le mantovane che la spuntano al tie break. Entrambe le società stanno lavorando sui vivai con ottimi risultati.

Nel secondo raggruppamento l'Aldeno batte il Monte al tie break e conquista il secondo posto in coabitazione con il Valgatara, sconfitto in casa dalla capolista Tuenno che nonostante la certezza già acquista del primo posto sta onorando al meglio il campionato. Trentine prive di Marina Rigotti e con Aurora Tonon che non ha giocato tutta la gara lasciando spazio anche a Veronica Lorenzoni.

Monte e Aldeno hanno dato vita ad una gara molto combattuta soprattutto nel primo set, dove le veronesi hanno ottenuto una vittoria di misura: 6-5 e le trentine che hanno avuto qualche problema a prendere confidenza con il campo di gioco, come ci ha detto anche a fine gara il dirigente accompagnatore Remo Biasiol."La pallina aveva dei rimbalzi strani, difficili da prevedere, siamo andati in difficoltà, poi per fortuna abbiamo preso le contromisure"

Continua il suo percorso di crescita il Cavalcaselle che fa suo il derby veronese contro la Carianese, troppo condizionata dall'assenza di una pedina fondamentale come Serena Guidetti, out per infortunio al crociato. L'ex giocatrice della Cavrianese per la compagine del direttore tecnico Cristiano Zantedeschi era una pedina di fondamentale importanza una vera e propria trascinatrice. Domenica ultimo turno di campionato dove si assegnerà il secondo posto. A contenderselo Aldeno, impegnato in casa contro il Tuenno e Valgatara opposta al Cavalcaselle, team in netta crescita rispetto a inizio campionato.

Serie A femminile 4° di ritorno

Mezzolombardo – Segno 6-2, 6-2; San Paolo D'Argon -Tigliolese 4-6, 3-6; Cavrianese – Dossena 2-6, 6-0 (tb 8-5)

Serie B femminile 4° di ritorno girone 1

Ceresara – Bonate Sotto 6-0, 6-1; Capriano del Colle – Cavrianese 4-6, 6-3 tb 4-8; Cereta – Pieese 6-0; 6-0

Serie B femminile 4° di ritorno girone 2

Monte – Aldeno 6-5, 1-6 (tb 2-8); Valgatara – Tuenno 3-6, 3-6; Carianese – Cavalcaselle 3-6, 5-6