Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Open

Campionati Italiani OPEN - Resoconto della Prima Giornata

Articolo di Giovanni Crosato - Foto di Laura Fadanelli

Serie A - Castellaro parte bene con Sabbionara, cappotto del Solferino A Cremolino

Ha preso il via nel weekend il massimo Campionato Open, il 108° dal primo disputato nel 1896, con undici squadre al via e il Castellaro, detentore del 107° titolo, a difendere il lo scudetto conquistato nel 2019 al termine di un lungo testa a testa con il Cavaion. Alla compagine mantovana anche la Coppa Italia, mentre Supercoppa e Coppa Europa sono andate ai veronesi.

Dopo la pausa forzata del 2020 dovuta al Covid, riparte quindi l’attivitá Open, anche se al momento, viste le disposizione governative, non sará possibile la presenza del pubblico, ma si spera che le vaccinazioni e il miglioramento della situazione epidemiologica possano consentire il ritorno alle porte aperte, oltre che ad una vita normale.

A contendersi il massimo traguardo troviamo ben cinque squadre mantovane, assieme al Castellaro, la neopromossa Castiglione, Ceresara, Guidizzolo e Solferino, la bergamasca Arcene, l’alessandrina Cremolino, le veronesi Cavaion e Sommacampagna, le trentine Sabbiona e l’altra neopromossa Tuenno.

Ventidue le giornate in calendario, con quattro incontri per ogni squadra in notturna nel mese di luglio e confermato il campionato a girone unico con scudetto conquistato dalla prima squadra classificata al termine del girone di ritorno, in caso di paritá di punti tra le prime due, previsto lo spareggio. Retrocessione diretta solo dell’ultima squadra con l’obiettivo di riportare nel 2022 la serie A a dodici squadre.

Nuova formula per la Coppa Italia, viste anche le tempistiche ristrette per il ritardo della data di avvio campionato, che vedrà partecipare le prime sei squadre classificate alla della fine del girone di andata.

Le prime due squadre classificate accederanno direttamente alle Finali, previste dal 9 al 14 agosto 2021. Le squadre classificate dalla terza alla sesta disputeranno un incontro secco in casa della squadra meglio classificata mercoledì 23 giugno con scontro tra la 3^classificata e la 6^ classificata e tra la 4^classificata e la 5^classificata. Le due vincenti accederanno alle Semifinali nazionali.

Confermati anche in questa stagione i due set ai sei giochi con tie break in caso di un set pari.

Tutta la massima serie doveva essere in campo nel pomeriggio di domenica, ma viste le pessime condizioni meteorologiche previste e la situazione emergenziale, la Commissione Tecnica federale ha deliberato in accordo con il Consiglio Federale e gli organi preposti di dare la possibilitá alle societá che trovassero l’accordo, in deroga al Regolamento in vigore, di poter anticipare gli incontri al sabato pomeriggio.

Nei tre anticipi di sabato, partono con il piede giusto i campioni d’Italia in carica del Castellaro che sul terreno amico piegano per 6-2 6-1 la trentina Sabbionara. Bene il rinnovato e ambizioso Sommacampagna che in casa supera 6-1 6-3 la mantovana Ceresara. Battaglia nel derby mantovano tra la neopromossa Castiglione e il Guidizzolo, con i padroni di casa a imporsi nel primo set e gli ospiti a rifarsi nel secondo; nel tie break a spuntarla il Guidizzolo che chiude 8-5 portando a casa due punti.

Negli incontri in programma domenica parte alla grande il Solferino, team costruito per ambire allo scudetto, che non concede nemmeno un gioco in trasferta a Cremolino.

A chiudere le gare della massima serie, bene l’Arcene, chiamato a difendere il quarto posto della passata stagione, che si impone 6-2 6-1 sul Cavaion.

A riposo l’altra neopromossa Tuenno.

 

Serie B - Ciserano Espugna Bardolino, Cavrianese Ok a Fontigo

Al via nel weekend anche il campionato cadetto con dodici squadre a giocarsi la promozione in serie A: le bergamasche Bonate Sopra, Castelli Calepio e Ciserano, le veronesi Bardolino, Palazzolo e Monte, la trevigiana Fontigo, la bresciana Capriano del Colle, la trentina Valle San Felice e le mantovane Cavrianese, Cereta e Malavicina.

Le prime due squadre classificate saranno promosse in serie A, l’ultima retrocederá in serie C.

Per quanto riguarda la Coppa Italia identica formula della serie A, con fase finale sempre prevista la settimana di Ferragosto.

Ben cinque gli incontri disputati sabato, ai tre previsti da calendario se ne sono aggiunti altri due vista l’opportunitá data dalla CTF di poter differrire le gare. Nella sfida piú interessante di giornata tra Bardolino e Ciserano, due delle squadre accreditate per la lotta alla promozione, vittoria dei bergamaschi che espugnano il terreno gardesano per 6-4, 6-3. Positivo l’esordio anche per la corazzata Cavrianese che porta a casa una netta vittoria sul terreno di gioco del Fontigo. Nello scontro tra ripescate sorride il  Monte che sfrutta al meglio il terreno amico e piega il Valle San Felice. L’altra ripescata Capriano del Colle cede in casa alla veronese Palazzolo, compagine di esperienza e decisa a dare battaglia per le posizioni di vertice. A chiudere Cereta-Bonate Sopra, con i mantovani che lottano, ma cedono di misura il primo set, ed i bergamaschi che prendono poi il largo nel secondo chiudendo 6-1, dimostrandosi piú concentrati sui 40 pari disputati.

Nell’unica partita in programma domenica vince il Castelli Calepio, che, dopo un primo set portato a casa in rimonta e sull’ultimo quindici del 40 pari per 6-5, nel secondo sfrutta il calo mentale della matricola Malavicina e chiude 6-1.

 

Risultati sabato 10 e domenica 11 aprile

Serie A – 1^ giornata

Castellaro-Sabbionara sabato 2-0 (6-2, 6-1) (Arbitri: Caliaro, Bonini, Viviani), Cremolino-Solferino 0-2 (0-6, 0-6) (Arbitri: Bonando, Pastore, Garetto), Sommacampagna-Ceresara sabato 2-0 (6-1, 6-3) (Arbitri: Bressan, Postinghel, Agnoli), Arcene-Cavaion 2-0 (6-2, 6-1) (Arbitri: Teli, Assoni, Paganelli), Castiglione-Guidizzolo sabato 1-2 (6-3, 2-6, 5-8) (Arbitri: Frasnelli, Formolo, Negherbon), riposa Tuenno.

Classifica: Solferino, Castellaro, Sommacampagna e Arcene p.3, Guidizzolo p.2, Castiglione p.1, Sabbionara, Ceresara, Tuenno, Cavaion, Cremolino p.0.

Prossimo turno (domenica 18 aprile ore 15.30): Solferino-Tuenno, Sabbionara-Cremolino, Ceresara-Castellaro, Cavaion-Sommacampagna, Guidizzolo-Arcene, riposa Castiglione.

Serie B –1^ giornata

Bardolino-Ciserano sabato 0-2 (4-6, 3-6) (Arbitro: Tavernini), Monte-Valle San Felice sabato 2-0 (6-1, 6-5) (Arbitro: Merigo), Cereta-Bonate Sopra sabato 0-2 (5-6, 1-6) (Arbitro: Bonini), Fontigo-Cavrianese sabato 0-2 (1-6, 3-6) (Arbitro: Angeli), Castelli Calepio-Malavicina 2-0 (6-5, 6-1) (Arbitro: Legnani), Capriano del Colle-Palazzolo sabato 0-2 (3-6, 3-6) (Arbitro: Gambirasio).

Classifica: Cavrianese, Ciserano, Bonate Sopra, Monte, Palazzolo e Castelli Calepio p.3, Bardolino, Fontigo, Capriano del Colle, Valle San Felice, Cereta e Malavicina p.0.

Prossimo turno (domenica 18 aprile ore 15.30): Valle San Felice-Cavrianese sabato, Ciserano-Fontigo, Palazzolo-Bardolino, Malavicina-Capriano del Colle, Bonate Sopra-Castelli Calepio, Monte-Cereta sabato.