Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Open

Serie A e B maschile - Resoconto della 1° di ritorno

images/News_2021/Calendari_Open_Serie_A_e_B_maschile/FotoArchivio_morenaMerighi_2019_11983814858244096_o.jpg

Articolo di Franco Longo - Foto di orena Merighi

Serie A il Solferino torna alla vittoria, il Sommacampagna si conferma in forma e conquista l'intera posta in palio contro il Ceresara, muove la classifica il Castiglione che conquista due punti preziosi nel derby contro il Guidizzolo, in B il Fontigo si conferma una big, in casa Cavrianese si è rivisto Pieluigi Zambetto, altro ko per il Castelli Calepio.

Dopo due ko consecutivi al tie break il Solferino torna alla vittoria. Vittima dei mantovani il Cremolino che rispetto alla gara di andata questa volta ha impensierito la squadra virgiliana. Martedì scorso il giocatore del Cremolino Francesco Tanino è stato ospite a Sport Italia nello spazio dedicato al tamburello.

Il Castellaro ottiene altri tre punti. Mantovani vittoriosi 6-1, 6-2 in quel di Sabbionara. Nel primo set i trentini sono stati molto fallosi, agevolando il compito dei rivali. Nel secondo la squadra di Andrea Fiorini ha giocato decisamente meglio rispetto alla prima parte di gara, ma la classe dei campioni d'Italia ha fatto la differenza. Nel secondo set il Castellaro avanti 3-2, ma sotto 40-30 è riuscito ad arrivare al 40 pari che in seguito ha vinto. Dal possibile 3-3 si andava al 4-2 in favore di Alessandro Merighi e compagni. Gli aviensi accusavano il colpo e si dovevano arrendere anche nel secondo set.

Il Sommacampagna si conferma in un ottimo stato di forma e batte il Ceresara. Soddisfatto a fine gara il direttore tecnico dei veronesi Gianpaolo Merighi. “In questo momento stiamo giocando bene, tutti rendono al massimo e questo mi lusinga. Anche oggi direi molto bene Gabriele Weber e Federico Merighi, mentre come terzino avere Stefano Previtali è sempre un vantaggio, ma tutti stanno dando il massimo”

Non si ferma l'Arcene che piega il Cavaion in trasferta e si mantiene nelle zone alte della classifica. I bergamaschi hanno giocato decisamente meglio nel primo set, nel secondo c'è stato un piccolo calo, dovuto anche alle temperature estive.

Successo al tie break per il fanalino di coda Castiglione che espugna il campo del Guidizzolo, vincendo al tie break e portandosi cosi a quota quattro punti rilanciandosi in chiave salvezza. Per Elia Mazzi e compagni era una gara, dove fare punti era di fondamentale importanza. Il Guidizzolo è un avversario che porta decisamente bene ai ragazzi di Eros Ruffoni che dei loro quattro punti totali ben tre ne hanno conquistati contro il Guidizzolo. Nella gara d'andata Stefano Tommasi e compagni si imposero al tie break, lasciando un punto ai rivali che da allora nonostante un campionato sempre in salita sono riusciti anche nella clamorosa impresa di conquistare un punto contro il Sommacampagna. Per il Castiglione, due punti molto importanti, complice anche il ko del Sabbionara che adesso ha solo un punto in più rispetto ai virgiliani.

SERIE B

Alla prima giornata di ritorno il Valle San Felice si sblocca. I trentini ottengono la loro prima vittoria stagionale mettendo ko la veronese Monte: 6-4, 6-1. Nel primo set, gara combattuta fino al 4-4, poi i trentini conquistavano gli ultimi due giochi. Buona gara di tutto il collettivo. Sugli scudi il mezzovolo dei grestani Giovanni Beltrami. La squadra di Remo Fiorini questa volta è riuscita ad esprimersi sempre su ottimi livelli di gioco nel corso della gara, cosa che raramente si era verificata fino ad oggi.

Il Fontigo sabato si è aggiudicato la gara di cartello di giornata mettendo ko al tie break la Cavrianese. I trevigiani aumentano cosi il loro vantaggio in classifica sui virgiliani da più uno a più due. Primo set favorevole alla Cavrianese, secondo a Matteo De Zambotti e compagni che non si disunivano reagendo da grande squadra. Il Fontigo a questo punto della stagione non può certo essere considerato solo una piacevole rivelazione del campionato, ma una squadra forte e matura che ha tutte le carte in regola per ottenere la promozione nel massimo campionato. La società del patron Carlo Borsoi ad oggi è l'unica società a rappresentare il tamburello trevigiano. Nel Fontigo altra buona gara di Manuel Bortolamiol.

Nella Cavrianese si è rivisto in campo Pierlugi Zambetto, giocatore assente per infortunio da diverso tempo, un rientro che servirà alla società mantovana per continuare a lottare per la promozione.

Soffre nel primo set il Palazzolo contro il Capriano del Colle. Equilibrio fino alla fine: 5-5 (40 pari), poi i veronesi facevano il quindici decisivo. Tutto più facile nel secondo set, dove la compagine bresciana conquista solo un gioco. Con questa vittoria Andrea Carletti e compagni salgono a quota 24 punti in classifica.

Nella giornata di domenica il Bardolino espugna il campo di Ciserano, mentre il Malavicina ottiene un altro successo in uno scontro diretto. Dopo aver sconfitto il Valle San Felice i mantovani si sono ripetuti mettendo ko il Castelli Calepio. Entrambe le vittorie sono arrivate in casa. Certo non bisogna abbassare la guardia, per la salvezza c'è ancora da soffrire, ma la strada intrapresa dai mantovani è quella buona, fare punti con le diretti concorrenti per restare in B è di fondamentale importanza.

Per i bergamaschi raggiunti in classifica dal Valle San Felice, la situazione comincia a farsi molto deficitaria.

Non si ferma il Bonate che mette ko il Cereta, facendo suo il derby lombardo. Cosi come la lotta al vertice anche in coda non mancano le sorprese e il campionato cadetto si conferma molto interessante e di buon livello.