Progetti scolastici

images/LOGHI/Immagine_Articolo_-_Il_Tamburello_Va_a_Scuola.png

Il progetto “Il tamburello va a scuola” prevede un programma formativo indirizzato agli alunni delle scuole Primarie e secondarie di I° grado e 2° grado Italiane per avvicinare i giovani a questa avvincente disciplina.

Scopo di questo progetto è incentivare l’attività giovanile, lavorando sui corretti stili di vita dei bambini/ragazzi.

Le classi degli Istituti Scolastici aderenti saranno affiancate da tecnici delle società operanti sul territorio strutturando un percorso per cui, grazie all’attività didattica, l’allievo venga a contatto con il tamburello e – più in generale – con lo sport, educandolo al movimento. E’ importante che l’approccio sia da stimolo ed interesse per la prosecuzione del percorso di crescita nelle realtà sportive locali, ai fini di implementare e tutelare la salute ed il benessere personale, che passa anche per un corretto stile di vita.

La federazione Italiana Palla Tamburello F.I.P.T. propone questo progetto alla scuola perché ritiene che esso rappresenti valori molto importanti e che –in aggiunta – si dia risalto ad uno sport di tradizione, oltre che di sani principi.

In questa disciplina infatti i giocatori hanno un ruolo ben determinato all’interno della squadra e ognuno di essi è fondamentale. Inoltre, si intende concorrere a potenziare le iniziative in ambito scolastico, riferite alla pratica delle attività motorie pre-sportive e sportive, quale parte integrante del progetto educativo volto a garantire il successo formativo dell’alunno; ciò è inteso anche come valido strumento per prevenire e rimuovere i disagi e le patologie della condizione giovanile (art.1.3, DPR 567/96 e art.2, Dir. 133/96. Convenzione Coni -M.P.I./97 -CM 466/97).

L’attività che sarà svolta a titolo gratuito per la scuola prevede l’utilizzo di Laureati in Scienze motorie e/o in possesso di un diploma ISEF, all’interno delle classi primarie e tecnici provvisti di patentino federale per le classi secondarie di 1° grado e 2°grado, da affiancare agli insegnati di educazione fisica.

Qualora vi fosse una realtà in cui siano presenti entrambe le tipologie di istituto, verrà valutata anche la possibilità di utilizzare l’insegnante di educazione fisica per le attività nelle classi primarie, in affiancamento ad un tecnico federale.

Se fossero in organico insegnanti con grande conoscenza del tamburello, verrà dato loro incarico diretto per svolgere l’attività, sempre però con il supporto e l’accompagnamento costante della Federazione.

Le lezioni comprenderanno moduli da 60 minuti circa, a cadenza settimanale, per ciascuna delle classi aderenti all’iniziativa e si svilupperanno in pieno accordo con le indicazioni nazionali per i curricula. I corsi potranno iniziare a partire dal mese di settembre ed il termine per lo sviluppo del progetto sarà fine maggio, per una durata complessiva massima di n° 20 lezioni per classe.

Per ulteriori informazioni, clicca sui link di seguito e scarica tutti i documenti del progetto:

Per i Comitati FIPT: