Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Fotogallery

 

Italian Gaymes

“Diamo un calcio all’omofobia” lo slogan degli Italian Gaymes, i giochi “lbgt” (lesbiche, gay, bisex e trans/trans gender) organizzati dal Gaycs, comitato dell’AICS, coordinato da Adriano Bartolucci Proietti, e patrocinati dal CONI e dal Comune di Roma, che ha proposto la seconda edizione della quattro giorni di sport – dal 16 al 19 luglio scorsi - all’insegna del rispetto, dell’amicizia e dell’uguaglianza.

Ampia risonanza è stata data all’evento, presentato alla stampa il 14 luglio nella Sala del Carroccio del Campidoglio a Roma, con la partecipazione dell’On. Imma Battaglia e dell’On. Gianluca Peciola ed un contributo video di numerosi testimonial del mondo dello spettacolo - da Sandra Milo a Eva Grimaldi, da Orietta Berti a Pupo - e conclusosi il 19 luglio con la Roma Gay Runner.

Tra le tante attività proposte anche il Tambeach, nella nuova formula “Tambeach Funny”, che prevede una modalità di gioco più semplice in un campo di dimensioni ridotte rispetto al tradizionale utilizzato per l’assegnazione dei Titoli Italiani.

A dar vita al Torneo, svolto presso lo Sport Beachcity di Roma, in zona Eur, venerdì 17 luglio c’erano nove coppie composte da giovani Atleti della Società di Fontenuova (RM), guidati dal Delegato Regionale FIPT Francesco Arcuri, ma non solo: genitori e figli, arbitri, tecnici e lo stesso Segretario Generale della FIPT Nada Vallone (che ha sostenuto  nella varie fasi l'adesione della Federtamburello alla manifestazione), le Campionesse del Mondo di Tamburello Indoor Guendalina Cadoni e Gabriella Tamburrino, che hanno trovato chi ha saputo dar loro battaglia fino all’incontro di Finale per l’aggiudicazione del Primo posto.

Ospite d’eccezione ad assistere agli incontri Silvia Loporchio, Segretario Generale della Federazione Italiana Pentathlon Moderno, che ha trovato molto divertente la specialità del Tamburello giocata sulla sabbia.

A fare il tifo sugli spalti anche il Presidente della Società di Fonte Nuova Antonio Cozzolino, pronto ad organizzare una prossima trasferta a Vasto (CH), per prendere parte al III Torneo di Tambeach Città di Vasto, dal 7 al 9 agosto.

A ritirare con Lui il premio per conto delle Campionesse Cadoni-Tamburrino, sul palco del Gay Village sabato sera, il Segretario Generale. Secondi e terzi posti premiati da Valdimir Luxuria.