Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Finale coppa italia muro 2018 “Il Vignale si aggiudica la Coccarda tricolore dei Bastioni”

di Alessandra De Vincenzi

Dopo una prima fase eliminatoria giocata in concomitanza con il “Cav.Beretta” di Tonco, è stato lo Sferisterio “Cesare Porro” di Vignale, teatro delle semi-finali e della finalissima conclusasi nella giornata di ieri, domenica 26 Agosto, con la vittoria da parte dei padroni di casa agli ordini della Presidente Annalisa Arzani.

La formula sperimentale, portata avanti dalla Commissione Muro insieme al Comitato Regionale Piemonte, ha visto per il terzo anno le formazioni scontrarsi al meglio dei 16 giochi, in 4 giocatori contro 4, con la presenza di una zona neutra a centro campo che costituiva area di “fallo” qualora la pallina fosse caduta in tale area. Diversa l’impostazione del gioco che ha stimolato i giocatori ad un gioco più liberamente d’attacco senza la presenza del terzino “a muro” e maggiore importanza al ruolo del terzino “a largo”.

Una finale inedita, dopo la finalissima Scudetto tra il Grazzano Badoglio ed il Moncalvo, sono state proprio le due escluse dalle semi-finali per il titolo italiano ad aggiudicarsi il pass per la finalissima di Coppa Italia. Spazio quindi al Montemagno di Sappa e Botteon contro il Vignale di Capitan Guglielmo Ulla. I parziali dell’incontro, sempre a favore del Vignale, premiano i giocatori del D.T. Morrone che su terreno amico sembrano prendere il largo sul 13-8 ma il Montemagno reagisce conquistando un trampolino pieno portandosi 13-11; in quello seguente Vignale nuovamente avanti per 15-12. Al cambio campo il Vignale si porta in battuta ma non riesce a sfruttare al meglio il gioco degli avversari e subisce la rimonta. Il tabellone gira sul 15-15 e sancisce uno storico pareggio che da anni mancava in un appuntamento importante qual è una finale deputata all’assegnazione di un titolo nazionale. Il Regolamento del Muro prevede la disputa di due trampolini di spareggio e, dopo il sorteggio, Vignale in battuta conquista i primi due giochi cambiando campo sul 2-1 a proprio favore. E’ il turno del Montemagno in battuta, con Luca Stella in sostituzione di Fausto Sappa a fondo campo ma il Vignale, sotto la curva della tifoseria amica, conquista il 3-1 e successivamente il 4-1 che decreta la vittoria dei giovani Vignalesi.

Appuntamento per l’ultimo trofeo in palio per la stagione 2018, sabato 01 Settembre nello Sferisterio di Piazza Cotti a Grazzano Badoglio (AT) per la Super Coppa che vedrà sfidarsi i campioni d’Italia, padroni di casa, contro il Vignale neo vincitore della Coppa Italia. 

Tutti i calendari, risultati e punteggi giocatori sono disponibili su www.fiptpiemonte.it

e nella nuova App Federtamburello.