Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Giovanili

INCONTRI INTERNAZIONALI GIOVANILI – A COSTERMANO (VR) IL 3 E 4 AGOSTO I TRADIZIONALI INCONTRI AMICHEVOLI ITALIA-FRANCIA - VI COPPA DELL’AMICIZIA

INCONTRI INTERNAZIONALI GIOVANILI – 3 E 4 AGOSTO 

A COSTERMANO (VERONA)
NEL WEEKEND I TRADIZIONALI INCONTRI AMICHEVOLI ITALIA-FRANCIA
VI COPPA DELL’AMICIZIA

LocandinaCoppaAmiciziaITAvsFRA2019

 

di Giovanni Crosato

Sarà Costermano, in Provincia di Verona,  ad ospitare quest’anno i tradizionali incontri amichevoli tra le nostre nazionali e le formazioni francesi, organizzati dalla Federazione Italiana Palla Tamburello in collaborazione con il Comitato Provinciale di Verona che ha scelto il paese veronese anche per cercare di ridare slancio ed entusiasmo all’attività in un centro per anni alla ribalta del tamburello nazionale.

Sesta edizione della Coppa dell’Amicizia quella in programma il prossimo 3 e 4 agosto in terra scaligera, una occasione anche di rinsaldare i rapporti amichevoli tra le due Federazioni e a verificare i progressi tecnici fatti dalle rispettive squadre nazionali nelle categorie giovanili. Le rappresentative si incontreranno in un doppio confronto e da quando è stata istituita la Coppa dell’Amicizia, solo a livello giovanile, nelle categorie under18 maschile e femminile e negli under 16 e under 14 maschile. Le nazionali maggiori, da allora, si trovano di fronte solo nell’occasione di manifestazioni quali Campionato Europeo o Mondiale.

Nella prima edizione della Coppa dell’Amicizia, in terra francese a Viols le Fort, sei vittorie azzurre (due under 18 e under 14 maschile, una under 18 femminile e under 16 maschile) e due sconfitte (under 18 femminile e under 16 maschile), con vittoria finale del I Trofeo dell’Amicizia. Nel 2015 a Solferino, provincia di Mantova, fu en plein azzurro, con la conferma nella seconda edizione del Trofeo. Nel 2016 a Notre Dame des Londres fu battaglia, con bilancio positivo e la conquista per la terza volta della Coppa dell’Amicizia, ma difficoltà per gli juniores maschili che avevano ceduto in entrambe le sfide contro i pari età francesi, di misura la prima, secca e senza attenuanti la seconda. Un ko anche per gli allievi, prontamente rifattisi poi con una netta vittoria per 13-7. Bravi i giovanissimi e le nostre juniores che si erano imposte in tutte e due le sfide contro le compagini transalpine. Nel 2017 a Mezzolombardo quasi cappotto per le selezioni azzurre con una sola sconfitta nelle juniores femminile a fronte di sette vittorie e quarto centro nella Coppa. Lo scorso anno a Grabels cinque vittorie azzurre e tre sconfitte che valevano comunque la conferma nella quinta edizione del Trofeo.

Intenso il programma di preparazione per le rappresentative azzurre che sotto la guida dei tecnici Fabio Gariglio (under 18 femminile), Giampaolo Merighi (under 18 maschile), Paolo Ferri (under 16 maschile) e Giuseppe Arcozzi (under 14 maschile) hanno svolto una serie di allenamenti tra i mesi di giugno e luglio per scegliere i ragazzi che saranno chiamati a cercare di confermare il successo nella Coppa dell’Amicizia.

Apertura ufficiale della manifestazione alle 9.45 di sabato e poi il via agli incontri alle ore 10 con gli under 14 maschile, seguiti nel primo pomeriggio dagli under 16 e dalle under 18 femminile con chiusura in notturna degli under 18 maschili. Domenica il replay delle gare con chiusura prevista intorno alle ore 19 con le premiazioni alla presenza delle massime autorità politiche e sportive.


Dal 2000 il bilancio degli incontri per le nostre nazionali è positivo: 97 vittorie, 4 pareggi e 31 sconfitte. Il 2000 si apre con 4 successi (A, B, under 16 e 18 maschili) ed una sconfitta (A femminile);
l’anno successivo bis dei successi dell’anno precedente e pareggio della A femminile;
nel 2002 vittorie A, under 16 e under 18 maschili, pareggio della A femminile e sconfitta della B maschile; nel 2003 quattro vittorie (A, B, under 16 e 18 maschili) e sconfitta della A femminile;
brutta annata il 2004, con due sole vittorie (A e B maschili), un pareggio (A femminile) e tre sconfitte (under 16, under 18 maschili e B femminili); meglio il 2005 con sei vittorie (A, B, under 16 e under 18 maschili e under 16 e under 18 femminili); calice amaro anche nel 2006, con quattro vittorie (A e B, under 18 maschili e under 16 femminile) e quattro sconfitte (under 16 maschile; A, B, under 18 femminili); en-plein azzurro nel 2007 a Bonate Sopra; nel 2008 cinque vittorie delle squadre italiane: con A, B, under 14, 16 e 18 maschili, tre sconfitte con A, B e under 18 femminili; nel 2009 agli azzurri è mancato un soffio per l’en plein, con cinque vittorie nelle nazionali A e B maschili, nella B femminile e nelle maschili under 16 e under 18; hanno ceduto la A femminile e la under 14; nel 2010 infine vittorie con A, B under 14, 16 maschili e B femminile; cadono under 18 maschile e A femminile. Pareggia la Under 18 femminile. Nel 2011 en plein azzurro in terra trentina a Mezzolombardo. Nel 2012 a Meze sei vittorie e due sole sconfitte (under14 maschile e serie B femminile). Nel 2013 a Faedo tre vittorie (serie A maschile, under 18 maschile e femminile) e una sola sconfitta (Serie A femminile).

Nel 2014 a Viols le Fort l’esordio della Coppa dell’Amicizia, con incontri doppi ma solo nel giovanile: bilancio finale di sei vittorie (due under 18 e under 14 maschile, una under 18 femminile e under 16 maschile) e due sconfitte (under 18 femminile e under 16 maschile). Nel 2015 a Solferino, otto vittorie azzurre su altrettanti incontri disputati. Nel 2016 a Notre Dame des Londres cinque vittorie azzurre (due nelle under 18 femminile  e negli under 14 maschile, una negli under 16 maschile) e tre per i transalpini (due negli under 18 maschile e una negli under 16 maschile). Nel 2017 a Mezzolombardo sette vittorie e una sola sconfitta (under 18 femminile). Lo scorso anno a Grabels cinque vittorie azzurre (due negli under 18 maschile, due negli under 16 maschile e una negli under 14 maschile) e tre sconfitte (due nelle under 18 femminile e una negli under 14 maschile).

 

Programma degli incontri

Sabato 3 agosto

Ore 9:45 : APERTURA MANIFESTAZIONE

Ore 10:00: under 14 maschile

Ore 15:00: under 16 maschile

Ore 17:00: under 18 femminile

Ore 21:00: under 18 maschile

 

Domenica 4 agosto

Ore 09:00: under 14 maschile

Ore 11:00: under 16 maschile

Ore 15:00: under 18 femminile

Ore 17:00: under 18 maschile

Ore 19:00: PREMIAZIONI

 

Questi gli atleti convocati:

Juniores femminile (under18): Elisabetta Arisio (Tigliolese), Annalisa Petroselli (Monalese), Roberta Pirola (San Paolo d’Argon), Carola Bussola (Valgatara), Noemi Sogliani (Cavrianese), Martina Ghirardi (Cavrianese), Alessandra Boem (Ceresara), Chiara Zeni (Nave San Rocco), Nivetha Vijeraian (Cavalcaselle)

DT: Fabio Gariglio.

Juniores maschile (under18): Filippo Martinetto (Chiusano), Umberto Pastrone (Pieese), Gianni Borsoi (Fontigo), Andrea Cimarosti (Pozzolese), Lorenzo Carpano (Pozzolese), Alessandro Merighi (Noarna), Samuele Fiorini (Noarna), Gabriel Fiorini (Noarna), Manuel Campolongo (Besenello).

DT: Giampaolo Merighi.

Allievi maschile (under16): Riccardo Baietta (Cavaion), Luca Facchinetti (Cavalcaselle), Eros Valentini (Segno), Lorenzo Tonon (Cinaglio), Federico Pastrone (Cinaglio), Mattia Zanotto (Cinaglio), Andrea Meneghetti (Cavrianese), Efrem Lavarini (Cavrianese), Matteo Lado (Cavrianese).

DT: Paolo Ferri.

Giovanissimi maschile (under14): Riccardo Boldo (Negarine), Federico Venturini (Negarine), Giordano Franzoi (Sporminore), Emanuele Festi (Noarna), Diego Sardi (Cerrese), Cristian Cimarosti (Cereta), Gianluca Mercante (Cereta), Francesco De Marco (Castellaro), Bruno Rossini (Dossena).

DT: Giuseppe Arcozzi.

 

Ranking dal 2000

Anno

Luogo

 

Vittorie

italiane

 

Vittorie

francesi

2000

 Pignan

4

1

2001

 Solferino

4

0

2002

 Balaruc les Bains, Lavérune

3

1

2003

 Chiusano, Montechiaro, Settime

4

1

2004

 Jacou

2

3

2005

 Trento

6

2

2006

 Vendémian, Montarnaud, Gignac

4

4

2007

 Bonate Sopra, Bonate Sotto

7

0

2008

 Notre-Dame-de-Londres, Viols-le-Fort, Causse-de-la-Salle

5

3

2009

 Bonate Sopra

5

2

2010

 Vendemian

5

2

2011

 Mezzolombardo

8

0

2012

 Meze

6

2

2013

 Faedo

3

1

2014

 Viols-le-Fort

6

2

2015

 Solferino

8

0

2016

 Notre Dame de Londres

5

3

2017

 Mezzolombardo

7

1

2018

 Grabels

5

3

2018

 Costermano