Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MANIFESTO SUPERCOPPA FEMMINILE 2018 WEBCAMPIONATI ITALIANI OPEN

SABATO 15 E DOMENICA 16 SETTEMBRE

 

SERIE A

PENULTIMA GIORNATA

CAVAION ATTENDE MEZZOLOMBARDO, CASTELLARO ALLA PROVA SOMMACAMPAGNA

GIOCHI APERTI PER LA SALVEZZA, LOTTA TRA MEDOLE, CAVRIANESE E GUIDIZZOLO

 

SERIE B

PLAY OFF: SEMIFINALI SECCHE CHIUSANO-ARCENE E CERETA-CASTIGLIONE

PLAY OUT: PER LA SALVEZZA ANDATA SEGNO-BESENELLO E CINAGLIO-FONTIGO

 

SERIE C E D

FINALI NAZIONALI, ULTIMA GIORNATA DEI GIRONI DI QUALIFICAZIONE

 

di Giovanni Crosato

 

Femminile

Dopo la disputa sabato scorso della XIV edizione della Supercoppa di serie A che ha visto la bergamasca Dossena imporsi sull’astigiana Tigliolese, Cerro Tanaro ancora protagonista sabato pomeriggio con la IX edizione della Supercoppa di serie B tra Monalese e Cavrianese, vincitrici rispettivamente di campionato e Coppa Italia e protagoniste assolute della stagione, essendosi trovate di fronte in entrambe le finali fin qui disputate. Anche in questa occasione, come nelle precedenti finite al tie break, ci si attende un incontro equilibrato, aperto a qualsiasi risultato.

Nella serie cadetta due centri per la Pieese (2011 e 2013), uno per Cameranese (2010), Palazzolo (2012), Dossena (2014), Monalese (2015), Viarigi Feliciani (2016) e Tigliolese (2017).

Serie A

Si avvia alla conclusione il massimo campionato che vedrà domenica la disputa del penultimo turno di ritorno, con tutto ancora da decidere sia in testa, con la lotta tra Cavaion e Castellaro, divise da un solo punto, sia in coda con battaglia aperta tra Guidizzolo, Cavrianese e Medole, una delle quali raggiungerà il già retrocesso Tuenno nella serie cadetta.

Non dovrebbe incontrare grosse difficoltà la capolista Cavaion in casa contro il Mezzolombardo, terza forza, ma distante ben ventuno punti dai veronesi. Logico prevedere Yohan Pierron e compagni decisi a fare bottino pieno per presentarsi in vantaggio nel big match di domenica prossima contro il Castellaro.

Turno casalingo anche per i mantovani che riceveranno la visita del Sommacampagna, partita che il team del presidente Arturo Danieli dovrà vincere a tutti i costi per mantenere vive le speranze di giocarsi nella sfida decisiva con il Cavaion lo scudetto numero 106. Certamente un plauso va fatto ai mantovani che sono riusciti a sopperire all’assenza di Manuel Festi, ben sostituito da Saverio Bottero, vincendo tutti gli incontri, fatta eccezione per la finalissima di Coppa Italia, sfuggita per soli due punti al tie break.

Dopo la matematica salvezza ottenuta lo scorso weekend, potranno giocarsela a viso aperto Cremolino e Ceresara, comunque in lotta per la conquista del settimo posto finale.

In coda dovrebbe rivelarsi una giornata favorevole alla Cavrianese che farà visita al già retrocesso Tuenno con l’obiettivo di fare i tre punti per guadagnare terreno sul Medole, che riceverà la visita del Sabbionara, e sul Guidizzolo, opposto nel derby al Solferino, gare decisamente più impegnative ma dove gli stimoli potrebbero fare la differenza. Sarà comunque l’ultima giornata a decidere la seconda squadra retrocessa in serie B.

Serie B

Sono Chiusano-Arcene e Cereta-Castiglione le semifinali per la promozione in serie A e la qualificazione alla finale scudetto in programma il prossimo sabato 22 settembre sul campo di Capriano del Colle. Gli incontri, secchi, sono previsti in casa della squadra meglio classificata al termine del girone di ritorno e quindi a Chiusano e Cereta, vincitrici dei rispettivi gironi.

Si sono già affrontate due volte nel corso della regular season Chiusano e Arcene, ed in entrambe le occasioni i bergamaschi sono riusciti a battere gli astigiani senza concedere set, unico team in grado di farlo in campionato. Pronostico aperto a qualsiasi risultato, dove in palio ci sarà la promozione in serie A che sarebbe la prima per il Chiusano e la terza per l’Arcene, l’ultima nel 1978.

Inedito in questa stagione invece il derby mantovano Cereta-Castiglione che si giocheranno la promozione ed andranno a mantenere il numero di sei squadre virgiliane nella massima serie, vista la retrocessione certa di una tra Medole, Cavrianese e Guidizzolo. Anche in questo caso, vista la posta in palio e la partita secca, i giochi sono aperti. Per il Cereta sarebbe la prima promozione, mentre per il Castiglione sarebbe un ritorno in serie A dopo l’ultima apparizione nel 2016.

Nei play out dopo che le tre bergamasche Bonate Sopra, Castelli Calepio e Ciserano e la veronese Palazzolo hanno ottenuto la salvezza domenica scorsa, saranno le sfide Segno-Besenello e Cinaglio-Fontigo, con partite di andata e ritorno, a decidere le due squadre che rimarranno anche per il 2019 nella serie cadetta. Anche in questo caso partite aperte a qualsiasi risultato, ma con la possibilità per le sconfitte di rifarsi nella gara di ritorno.

Serie C e D

Si chiudono nel weekend i gironi delle finali nazionali con, per quanto riguarda la serie C, nel girone 1 la sfida decisiva Rilate-Sacca per la qualificazione alle semifinali. Nel secondo basterà un punto al Dossena sabato in casa contro il Noarna. Nel girone 3 partita secca tra Arbizzano e Gabiano, visto il ritiro del Bagnacavallo alla vigilia delle finali. Nel girone 4 ha già chiuso il discorso qualificazione il Borgosatollo in casa contro il Valle San Felice, ininfluente quindi Valle San Felice-Salvi.

Le vincenti i gironi disputeranno un incontro di semifinale secco in campo neutro sabato 22 settembre con abbinamenti tra vincente girone 1-vincente girone 3 e vincente girone 2-vincente girone 4.

In serie D nel primo girone sabato pomeriggio servirà un solo punto alla mantovana Guidizzolo sul campo della Monalese per qualificarsi alle semifinali. Nel girone 2 sempre sabato, decisiva Arcene-Segno, entrambe a punteggio pieno. Nel girone 3, Valgatara favorito per il passaggio alle semifinali nella gara interna contro il Torino. Per il girone 4 fuori dai giochi il Travagliato, incontro decisivo tra Valle San Felice e San Pietro 2001.

Anche qua le vincenti i gironi disputeranno un incontro di semifinale secco in campo neutro sabato 22 settembre con abbinamenti tra vincente girone 1-vincente girone 3 e vincente girone 2-vincente girone 4.

Finalissima di serie C prevista domenica 7 ottobre in campo neutro, quella di serie D il sabato 6 sempre in campo neutro.

Programma – Sabato 15 e domenica 16 settembre ore 15

 

Femminile – Cerro Tanaro (Asti) – Supercoppa Serie B – sabato 15 settembre ore 15.30

Monalese-Cavrianese (Arbitri: Accornero, Rizzitelli, Bussa)

 

Serie A – 10^ giornata di ritorno

Castellaro-Sommacampagna (Arbitri: Brunelli, Agnoli, Sona), Tuenno-Cavrianese (Arbitri: Bressan, Iob, Postinghel), Cremolino-Ceresara (Arbitri: Garetto, Rizzitelli, Bussa), Medole-Sabbionara (Arbitri: Bonini, Bianchi, Sogliani), Guidizzolo-Solferino (Arbitri: Gambirasio, Galli, Legnani), Cavaion-Mezzolombardo (Arbitri: Merigo, Caliaro, Fraccaroli).

Classifica: Cavaion p.59, Castellaro p.58, Mezzolombardo p.38, Sommacampagna p.35, Solferino p.30, Sabbionara p.28, Ceresara p.27, Cremolino p.25, Medole p.19, Guidizzolo e Cavrianese p.18, Tuenno p.5.

Prossimo turno (domenica 23 settembre ore 15): Cavrianese-Sommacampagna, Ceresara-Tuenno, Cremolino-Sabbionara, Solferino-Medole, Mezzolombardo-Guidizzolo, Cavaion-Castellaro.

Serie B – Play Off – Semifinali secche

Chiusano-Arcene (Arbitro: Michelutto), Cereta-Castiglione (Arbitro: Carletti)

Serie B – Play Out – Andata semifinali salvezza

Segno-Besenello (Arbitro: Formolo), Cinaglio-Fontigo (Arbitro: Sclip).

Serie C – Finali Nazionali – Terza giornata

Girone 1: Rilate-Sacca (Arbitro: Carlevaro), riposa Mombaroccio.

Classifica: Sacca e Rilate p.3, Mombaroccio -1.

Girone 2: Dossena-Noarna anticipo sabato (Arbitro: Scanzi), riposa Villafranca.

Classifica: Villafranca e Dossena p.3, Noarna p.0.

Girone 3: Arbizzano-Gabiano (Arbitro: Viviani)

Girone 4: Valle San Felice-Salvi (Arbitro: Angeli), riposa Borgosatollo.

Classifica: Borgosatollo p.6, Salvi e Valle San Felice p.0.

Serie D – Finali Nazionali – Terza giornata

Girone 1: Monalese-Guidizzolo anticipo sabato (Arbitro: Macchia), riposa Cunevo

Classifica: Guidizzolo e Cunevo p.3, Monalese p.0.

Girone 2: Arcene-Segno anticipo sabato (Arbitro: Teli), riposa Santarcangelo.

Classifica: Segno e Arcene p.3, Santarcangelo p.0.

Girone 3: Valgatara-Torino (Arbitro: Agnoli), riposa Capriano del Colle.

Classifica: Capriano del Colle e Valgatara p.3, Torino p.0.

Girone 4: Valle San Felice-San Pietro 2001 anticipo sabato (Arbitro: Gazzini), riposa Travagliato.

Classifica: San Pietro 2001 p.3, Travagliato p.2, Valle San Felice p.1.