Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Tigliolese Campione dItalia Serie A femm 2018

 

 

Monalese Campione di Serie B femminile 1CAMPIONATI ITALIANI OPEN

SABATO 21 E DOMENICA 22 LUGLIO

 

SERIE A

BENE CAVAION E CASTELLARO

SABBIONARA PIEGA MEZZOLOMBARDO

 

SERIE B

ULTIMO TURNO DI COPPA ITALIA

DECISE LE QUATTRO SEMIFINALISTE

 

di Giovanni Crosato

Foto di Laura Fadanelli

Femminile

Si sono svolte a Faedo, in Provincia di Trento, manifestazione fortemente voluta dal sodalizio presieduto da Remo Fontana, le finali dei campionati di serie A e B femminile, con grande battaglia e spettacolo in entrambe le sfide.

Ad aprire la serie cadetta con epilogo tra la Monalese e la Cavrianese che avevano raggiunto la finale grazie ai successi in semifinale rispettivamente su Segno e Viarigi Feliciani. Primo set alle astigiane, con le mantovane che riuscivano a conquistare il secondo set per 6-3 e quindi il decisivo Tiebreak giocato sul filo di lana che sorrideva alle ragazze guidate da Lanzoni che si imponevano per 8 punti a 6 portando così a casa il tricolore, succedendo così nell’Albo d’Oro alla Tigliolese.

Proprio queste ultime sono state le protagoniste della finalissima di serie A con di fronte la bergamasca Dossena. Anche qui grande lotta con le piemontesi ad imporsi nella prima frazione per 6-3 e le orobiche a ribaltare con identico punteggio la situazione nel secondo. Si andava così al tiè break, ed era un monologo per il team guidato da Mimmo Basso che chiudeva con un netto 8-1 e meritatamente iscriveva per la prima volta il proprio nome nell’Albo d’Oro della massima serie, succedendo all’Alegra Settime, e raggiungendo quel traguardo sfuggito per poco nella passata stagione.

Al termine degli incontri le premiazioni per onorare i vincitori ed i vinti, alla presenza delle massime autorità sportive Federali: il Presidente Federale, Edoardo Facchetti, il Vice Presidente, Flavio Ubiali ed il Presidente della Commissione Tecnica Federale, Roberto Caranzano e, quelle Locali, con in prima fila il Presidente della Società organizzatrice, Faedo, Remo Fontana, il Sindaco di Faedo, Carlo Rossi, l’Assessore allo Sport della Provincia di Trento, Luca Zeni e, per il CONI; il Presidente Onorario del CONI Trento, Giorgio Torgler.

L’Albo d’Oro della serie A vede il Negarine primeggiare con sei scudetti (dal 1987 al 1992), seguito dal Sabbionara (dal 2011 al 2015) e dal Callianetto con cinque (dal 2004 al 2008, il primo Callianetto Chiusano, l’ultimo Callianetto Torino). A quota tre il Rallo (1981-1982-1983), l’Aurora Seriate (1984-1985-1986), l’Aldeno (1993-1994-2001) e l’Alegra Settime (2010-2016 e 2017). Due per il Chiusano (1999-2000), per Bergamo (2002-2003), per l’Asti 93 (1995-1996). Uno per la Pro Loco Settime (2009), il Negrar (1997), il Castello di Cortanze (1998) e la Tigliolese (2018).

In serie B secondo centro per la Monalese (2011-2018), due vittorie anche per il Palazzolo (2009 e 2012), una per Paolo Campora Ovada (2008), Cameranese (2010), Cremolino (2013), Dossena (2014), Mezzolombardo (2015), Ceresara (2016) e Tigliolese (2017).

Serie A

Prima della pausa per la disputa del Trofeo Sangalli a livello giovanile, prevista nel weekend del 28 e 29 luglio sui campi della provincia di Bergamo, degli incontri internazionali giovanili in Francia, a Grabels il 4 e 5 agosto e delle fasi finali della Coppa Italia di serie A e B maschile e femminile, dal 6 al 14 agosto in provincia di Mantova, settima giornata di ritorno per la massima serie con la capolista Cavaion che soffre nel secondo set ma porta a casa i tre punti in anticipo sabato sul campo del Ceresara.

Cappotto del Castellaro che, privo di Manuel Festi, sfodera un’ottima prestazione e annienta uno spento Solferino mantenendo così il passo del Cavaion.

Nel derby Trentino finisce ko la terza forza Mezzolombardo che cede sul campo del Sabbionara.

Bene il Sommacampagna in casa contro il Medole così come il Cremolino che in anticipo sabato supera il Tuenno e ipoteca la salvezza.

Nel clou in coda torna in corsa la Cavrianese che nello scontro diretto batte il Guidizzolo e lo agguanta in graduatoria al penultimo posto, con il Medole avanti sole due lunghezze.

Serie B

Definiti gli accoppiamenti play off e play out la scorsa domenica - nei play off a settembre sfide Noarna-Chiusano, Bardolino-Castiglione, Arcene-Settimo, Real Cerrina-Cereta; nei play out Segno-Castelli Calepio, Fontigo-Bonate Sopra, Ciserano-Besenello, Cinaglio-Palazzolo - chiuso ieri anche il discorso qualificazione alle semifinali di Coppa Italia.

Nel girone 1 ottone il pass la bergamasca Arcene che ottiene il punto necessario contro il Noarna. Nel secondo incontro successo del Besenello sul Cinaglio.

Nel girone 2 passa il Bonate Sopra che supera nettamente il Segno e sfrutta la vittoria del Cereta sul Castelli Calepio.

Nel girone 3 si qualifica a punteggio pieno il Castiglione che espugna Settimo. Sospesa ma ormai ininfluente Palazzolo-Ciserano.

Nel girone 4 sfida decisiva al Chiusano che piega il Bardolino e va in semifinale. Successo anche del Cerrina sul Fontigo.

Semifinali in programma a Guidizzolo il prossimo 11 agosto con nel pomeriggio Chiusano-Bonate Sopra e in serata Arcene-Castiglione. Finale a Castellaro il 13 agosto in notturna.

Risultati – Sabato 21 e domenica 22 luglio

 

Serie A e B femminile – Faedo (Trento) domenica 22 luglio

Finale Serie B: Cavrianese-Monalese (Arbitri: Bressan, Iob, Postinghel) 1-2 (4-6 6-3 6-8)

Finale Serie A : Tigliolese-Dossena (Arbitri: Bressan, Iob, Postinghel) 2-1 (6-3 3-6 8-1)

 

Serie A – 7^ giornata di ritorno

Tuenno-Cremolino anticipo sabato (Arbitri: Formolo, Frasnelli, Gazzini) 0-2 (3-6 1-6) Sommacampagna-Medole ore 16.30 (Arbitri: Teli, Assoni, Paganelli) 2-0 (6-3 6-3) Cavrianese-Guidizzolo anticipo notturno sabato (Arbitri: Bonini, Vicari, Sogliani) 2-0 (6-1 6-5), Ceresara-Cavaion anticipo sabato (Arbitri: Gambirasio, Galli, Pedrali) 0-2 (0-6 4-6), Sabbionara-Mezzolombardo (Arbitri: Caliaro, Merigo, Fraccaroli) 2-0 (6-2 6-5), Solferino-Castellaro (Arbitri: Brunelli, Agnoli, Cunegato) 0-2 (0-6 0-6).

Classifica: Cavaion p.53, Castellaro p.52, Mezzolombardo p.37, Sommacampagna p.31, Solferino p.28, Sabbionara p.26, Ceresara p.24, Cremolino p.21, Medole p.17, Guidizzolo e Cavrianese p.15, Tuenno p.5.

Prossimo turno (domenica 2 settembre ore 15): Castellaro-Tuenno, Cremolino-Sommacampagna, Medole-Cavrianese, Guidizzolo-Ceresara, Cavaion-Sabbionara, Mezzolombardo-Solferino.

Serie B – Girone A – Classifica finale

Classifica: Chiusano p.34, Castiglione p.31, Arcene p.28, Real Cerrina p.20, Castelli Calepio p.17, Bonate Sopra p.14, Ciserano p.13, Cinaglio p.11.

Serie B – Girone B – Classifica finale

Classifica: Cereta p.37, Settimo p.33, Bardolino p.29, Noarna p.20, Palazzolo p.15, Besenello p.14, Fontigo p.12, Segno p.8.

Serie B – Coppa Italia – Qualificazioni – 3^ giornata – Domenica 22 luglio

Girone 1: Arcene-Noarna 1-2 (5-6 6-0 7-9), Besenello-Cinaglio 2-0 (6-0 6-2).

Classifica: Arcene p.7, Noarna p.5, Cinaglio e Besenello p.3.

Girone 2: Cereta-Castelli Calepio 2-0 (6-3 6-5), Bonate Sopra-Segno 2-0 (6-2 6-0).

Classifica: Bonste Sopra p.7, Cereta p.6, Castelli Calepio p.5, Segno p.0.

Girone 3: Settimo-Castiglione 0-2 (5-6 3-6), Palazzolo-Ciserano (anticipo sabato) 1-1 sospesa per pioggia.

Classifica:  Castiglione p.9, Ciserano* e Palazzolo* p.3, Settimo p.0.

*una partita in meno

Girone 4: Chiusano-Bardolino 2-0 (6-0 6-4), Real Cerrina-Fontigo 2-0 (6-5 6-3).

Classifica: Chiusano p.8, Real Cerrina p.6, Bardolino p.4, Fontigo p.0.