Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
imageSERIE A – CAVAION MONTE ANCORA CAMPIONE, SOLO UN GIOCO PER IL MEDOLE
 
SERIE B – CASTIGLIONE BATTE CERESARA
SUO IL TITOLO
FINALI FEMMINILI

SERIE A, QUINTO TITOLO PER IL SABBIONARA TRENTINO TEAM SERIE B, MEZZOLOMBARDO CAMPIONE D’ITALIA

TIGLIOLESE BATTUTA

di Giovanni Crosato

E’ ripresa nella tarda mattinata di ieri la finale di serie B maschile tra il Castiglione e il Ceresara, interrotta causa pioggia la sera di Ferragosto sul punteggio di 9-7 per il team diretto da Chiara Margoni. Poco meno di un’ora è bastato al Castiglione per chiudere a proprio favore la partita; 13-8 il risultato finale e grandi festeggiamenti per il primo scudetto di serie B del sodalizio aloisiano. Entrambe le squadre erano già state promosse nella massima serie dopo la vittoria in semifinale. Mezzolombardo e Ciserano si affronteranno invece il 30 agosto in campo neutro per definire la terza squadra che disputerà il prossimo campionato di serie A.

Domenica poi dedicata interamente alla finalissima scudetto, con la diretta TV su Raisporttelecronista Alessandro Tiberti e regia di Pietro SollecchiaCavaion Monte e Medole si sono contese il 103° scudetto, con fischio d’inizio fissato per le ore 15.15. Nonostante la pioggia, l’incontro ha preso il via regolarmente, ma dopo il primo trampolino, con il Cavaion Monte avanti 2 giochi a 1, l’arbitro Sandro Agnoli è stato costretto ad interrompere la gara per impraticabilità del campo, reso sempre più scivoloso dalla costante pioggia, dando appuntamento a mezzora più tardi per verificare le condizioni del terreno di gioco. Visto il perdurare della precipitazione, alle 17, a seguito di un sopralluogo con i capitani, si è deciso di comune accordo di posticipare definitivamente la ripresa della gara alle ore 21, in modo da evitare una ripresa delle ostilità nel momento di passaggio dalla luce diurna a quella artificiale, quando il chiaroscuro avrebbe reso difficile la visibilità della pallina. Il perfetto lavoro degli addetti al campo di Noarna, faceva sì che alle 21 si potesse regolarmente ricominciare la finalissima, con il folto pubblico rimasto sullo sferisterio e la conferma della diretta Rai anche in notturna, grazie agli sforzi del regista Pietro Sollecchia, del telecronista Alessandro Tiberti e della troupe di Videosystem
Chi si aspettava un incontro combattuto è andato deluso.  Fin dalle prime battute la superiorità del Cavaion Monte è stata palese, con un Medole incapace di controbattere al ritmo di gioco proposto dai veronesi, padroni assoluti del campo. Dal 2-1 YohanPierron e compagni non concedevano più nemmeno un gioco al Medole, che per sole tre volte riusciva a raggiungere il 40 e in meno di 2 ore chiudevano l'incontro per 13-1, portando a casa il loro secondo scudetto consecutivo, al termine di un campionato che li ha visti sconfitti una sola volta, proprio dai mantovani.
Il Cavaion Monte bissa quindi il titolo della passata stagione, così come a luglio in Coppa Europa a Cournonterral e dopo i festeggiamenti e un meritato riposo, proverà l’assalto alla Coppa Italia, l’unica che manca ancora nella bacheca della società veronese.

Poco da dire per quanto riguarda la prestazione del Medole. La formazione diretta da Giuliano Crotti ha pagato a caro prezzo la maratona in semifinale contro il Castellaro, partita dal grande dispendio di energie, terminata ben oltre le 3 del mattino, che ha privato di energie sia fisiche che mentali gli atleti medolesi. 

Al termine le premiazioni, con il ringraziamento alle squadre partecipanti, alla società organizzatrice, agli arbitri che hanno garantito il regolare svolgimento della manifestazione, alla troupe di Videosystem, al regista Pietro Sollecchia e al telecronista Alessandro Tiberti, che hanno consentito la diretta TV della finale anche in notturna.

Manifestazione organizzata su mandato della Federazione Italiana Palla Tamburello dalla società Noarna, con la collaborazione del Valle San Felice, dei rispettivi Comuni, del Comitato Provinciale Fipt di Trento, della Regione Autonoma Trentino Alto Adige, della Provincia Autonoma di Trento, della Comunità della Vallagarina, dell’Azienda del Turismo di Rovereto e della Vallagarina e del Consorzio dei Comuni della Provincia di Trento BIM dell'Adige.

Provincia di Trento anche quest’anno assoluta protagonista di eventi federali. A chiudere il mese di agosto la disputa delle finali nazionali dei campionati giovanili in Val di Non.

Il Programma completo e i risultati

Domenica 9 agosto
Valle San Felice: APERTURA FINALI FEMMINILI
Semifinali femminili serie B - Monalese-Mezzolombardo 11-13
                                                   Guidizzolo-Tigliolese 10-13

Lunedì 10 agosto
Valle San Felice: Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Giovanissimi maschile - Trentino-Piemonte 13-5
Noarna: Semifinali femminili Serie A - Sabbionara-Dossena 13-2
                                                                   Alegra Settime-Pieese 13-4

Martedì 11 Agosto
Campo di Valle San Felice - Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Allievi femminile - Piemonte-Lombardia 13-7
Campo di Noarna  APERTURA FINALI MASCHILI
Campo di Noarna - Serie A – Primo quarto di finale – Medole-Solferino 13-8
Campo di Noarna - Serie A – Secondo quarto di finale – Cavaion Monte-Guidizzolo 13-2

Mercoledì 12 Agosto
Campo di Valle San Felice - Finale “Trofeo Giuseppe Testa” -  Allievi maschile - Trentino-Lombardia 13-3
Campo di Noarna - Serie A – Terzo quarto di finale –  Castellaro-Sommacampagna 13-6
Campo di Noarna - Serie A – Quarto quarto di finale – Cavrianese-Cremolino 4-13

Giovedì 13 Agosto
Campo di Valle San Felice - Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Juniores femminile - Piemonte-Trentino 11-13
Campo di Noarna - SERIE B – Prima semifinale – Mezzolombardo-Ceresara 6-13
Campo di Noarna - SERIE B – Seconda semifinale – Castiglione-Ciserano 12-12 tb 8-4

Venerdì 14 Agosto
Campo di Valle San Felice - Finale “Trofeo Giuseppe Testa” Juniores maschile - Piemonte-Lombardia 13-6
Campo di Noarna - 1^ semif.A – Cavaion Monte-Cremolino 13-4
Campo di Noarna - 2^ semif.A –  Castellaro-Medole 12-12 tb 4-8

Sabato 15 Agosto
Campo di Noarna - Finale Femminile serie B – Mezzolombardo-Tigliolese 13-8
Campo di Noarna - Finale Femminile serie A – Sabbionara-AlegraSettime 13-10
Campo di Noarna - FINALE SERIE B maschile – Ceresara-Castiglione 8-13

Domenica 16 Agosto
Campo di Noarna - 15.30 FINALISSIMA A – Cavaion Monte-Medole 13-1 (diretta RaiSport1)

 

Nella foto di Remo Mosna il Cavaion Monte