Open

Serie A e B maschile - il resoconto delle partite del fine settimana

images/News_2022/OPEN/Calendari_Serie_AeB_Maschile/Foto/Grandi_Fontigo-Virtus/284698678_6078745015476037_5076884717192696611_n.jpg

Articolo di Franco Longo - Foto di Giancarlo Grandi

In Serie A Sommacampagna espugna Solferino e accede alla fase finale di Coppa Italia, i mantovani scivolano al 4° posto. il Fontigo conquista due punti nello scontro salvezza sul neutro di Mezzolombardo contro il Tuenno e si rilancia in campionato (cinque punti nelle ultime due giornate).

Nella gara di cartello dell'undicesima e ultima di andata il Sommacampagna piega il Solferino. Il ko casalingo costa caro ai ragazzi di Mario Spazzini che chiudono al giro di boa in quarta posizione e non accedono direttamente alla fase finale di Coppa Italia, in programma nel mese di agosto a Noarna (Trento). La sfida è stata molto combattuta. Nel primo set mantovani avanti 4-2. I veronesi si riportavano in parità 4-4. Nuovo vantaggio Solferino 5-4, di nuovo parità e ultimo gioco a favore di Stefano Previtali e compagni, vittoriosi in rimonta. Il Sommacampagna si ripeteva nel secondo set e con una prestazione di carattere metteva ko i rivali. I veronesi insieme al Castellaro accedono alla Coppa Italia, mentre Arcene, Solferino, Cavrianese e Guidizzolo dovranno fare gli spareggio il prossimo 22 giugno. Questi gli accoppiamenti da regolamento: Arcene- Guidizzolo e Solferino – Cavrianese. Si gioca in gara unica, in casa la squadra meglio classificata al termine del girone di andata.

Il Sabbionara cade sul campo della Cavrinaese: 6-1, 6-1 per i mantovani il risultato finale. La gara non era iniziata male per i trentini. Il primo gioco si risolveva sul 40 pari con gli aviensi che subivano la rimonta da 40-30. I padroni di casa andavano in vantaggio e controllavano la gara. Copione invariato nel secondo set con i trentini che sul 1-1 non riuscivano più a fare giochi.

Muove la classifica il Tuenno che conquista un punto perdendo al tie break contro la matricola Fontigo, in netta crescita nelle ultime gare. I trevigiani si impongono nel primo set 6-1. Decisivi i 40 pari, quattro e tutti vinti dagli ospiti. In casa Tuenno, oltre al punto conquistato la nota positiva della giornata è la splendida prestazione di Efrem Lavarini un giocatore di soli diciotto anni che si sta ottimamente comportando nella massima serie.

Il Guidizzolo si impone al tie break contro il Cavaion. Primo set vinto dai veronesi: 6-5. I mantovani si rifacevano nel secondo 6-4 e nel tie break.

Non si ferma l'Arcene che travolge anche il Cremolino, squadra in gran forma che si presentava sul campo orobico dopo aver conquistato nove punti nelle ultime tre gare.

Il Castellaro vince, ma soffre, soprattutto nel secondo set vinto 6-5. Per il Ceresara dopo l'umiliante 6-0, 6-0 nel turno precedente, era doverosa una reazione e questa c'è stata.

In Serie B prima sconfitta esterna per il Segno, sconfitto a Malavicina. Vince il Valle San Felice; al Castiglione il derby lombardo, superato il Castelli Calepio al tie break.

In B prima sconfitta esterna per il Segno che cade sul campo del Malavicina. Trentini contratti nel primo set. Seconda parte di gara molto più equilibrata, ma alla fine sono i mantovani ad imporsi. Il girone di andata del Segno resta di ottimo livello. La squadra chiude al quarto posto, oltre ogni più rosea previsione della vigilia.

Vince il Valle San Felice. I ragazzi di Remo Fiorini superano il Monte in casa e lasciano al Capriano del Colle, sconfitto a Bardolino l'ultimo posto in classifica.

Il Bardolino va in scioltezza contro il bresciani, ancora alle prese con vari infortuni e quindi in formazione rimaneggiata. I lacustri si impongono 6-1, 6-1.

La capolista Castiglione vince in scioltezza il primo set contro il Castelli Calepio 6-1, cade nel secondo, ma lotta fino alla fine e la spunta al tie break chiudendo il girone di andata al primo posto con sette punti di vantaggio sulla seconda.

Al tie break anche la sfida fra Dossena e Palazzolo con gli orobici che conquistano due punti.

Successo interno del Cereta ai danni del Valgatara. Per i mantovani un finale di girone di andata in crescendo. I tredici punti totalizzati fino ad oggi e le ultime prestazioni convincenti fanno ben sperare in casa Cereta.

Risultati e Classifiche

Serie A 11° di andata: Tuenno-Fontigo 1-6, 6-2 (tb 6-8); Guidizzolo-Cavaion 5-6, 6-4 (tb 8-6); Arcene-Cremolino 6-1, 6-0; Ceresara-Castellaro 2-6, 5-6; Solferino-Sommacampagna 5-6, 5-6; Cavrianese-Sabbionara 6-1, 6-1.

Classifica: Castellaro 30, Sommacampagna 29, Arcene 26,Solferino 25, Cavrianese 21, Guidizzolo 14, Cremolino 13, Ceresara 12, Cavaion, Sabbionara, Tuenno e Fontigo 7.

B maschile 11° di andata: Malavicina-Segno 6-2, 6-5; Valle San Felice-Monte 6-3, 6-4; Bardolino-Capriano del Colle 6-1, 6-1; Castelli Calepio-Castiglione 1-6, 6-5 (tb 2-8); Dossena-Palazzolo 6-5, 2-6 (tb 8-5); Cereta-Valgatara 6-3, 6-4.

Classifica: Castiglione 30, Bardolino e Castelli Calepio 23, Segno 22, Malavicina 21, Dossena 19, Valgatara 15, Palazzolo 14, Cereta 13, Monte 9, Valle San Felice 6, Capriano del Colle 3.