Open

Serie A e B maschile 2° giornata - Anticipo di B Femminile

images/News_2022/OPEN/Calendari_Serie_AeB_Maschile/Foto/Bana_Guidizzolo-Arcene_03.04.2022/277586602_849744889315509_7756465830907443042_n.jpg

Articolo di Franco Longo - Foto di Luigi Bana

Solferino ok nel derby, rallenta il Castellaro che vince solo al tie break; primo punto per Sabbionara, Fontigo, Tuenno e Guidizzolo, in vetta anche il Sommacampagna vittorioso a Cremolino. 

Giunge da Guidizzolo il risultato più clamoroso della seconda giornata di andata del massimo campionato maschile. I padroni di casa del Guidizzolo fermano i campioni d'Italia del Castellaro, perdendo solo al tie break. Manuel Festi e compagni vincono il primo set soffrendo e perdono il secondo. Entrambe le frazioni di gara si sono concluse con il punteggio di 6-4. A fine gara molto soddisfatto il presidente del Guidizzolo Giancarlo Grandi: “Una partita ben giocata e un punto che abbiamo meritato contro una squadra fortissima”. Sulla sponda Castellaro, il dirigente Mario Bellini commenta cosi la gara: "Una giornata un po' negativa, abbiamo commesso errori che solitamente non facciamo. Siamo arrivati nel primo set sul 5-2, poi abbiamo subito la rimonta sul 5-4 faticando più del previsto. Nel secondo set i ragazzi sono tornati in campo troppo nervosi. Sotto 2-0, siamo stati bravi a riportarci in parità sul 2-2, però è andata cosi, onore ai nostri avversari” Le due trentine, Tuenno e Sabbionara conquistano entrambe il primo punto stagionale perdendo al tie break.

Il Tuenno con una prestazione convincente conquista il suo primo punto stagionale, sul difficile campo di Arcene. Gli orobici da un punto di vista della qualità sono superiori, ma la loro supremazia nel primo set si è vista solo a tratti. Avvio favorevole ai padroni di casa, avanti al primo cambio campo 2-0. Il Tuenno riesce a portarsi in parità sul 2-2 ed a fare un allungo fino al 5-2. Davide Gozzelino e compagni dimezzano poi lo svantaggio, ma non riescono ad evitare la sconfitta. Nel secondo set i padroni di casa si riscattano del ko rimediato nella prima frazione. Lo score condanna infine il Tuenno: 6-0. Al tie break il Tuenno si arrende.

Sconfitta al tie break anche per il Sabbionara che fa suo il primo set contro il Ceresara (6-5). Set equilibrato con ben sette quaranta. Nel secondo set il Sabbionara è sotto fino al 4-0. Il Ceresara si impone per 6-1 ripetendosi al tie break. Per gli aviensi, nel complesso una buona gara. Decisamente soddisfatto a fine gara il direttore sportivo Maurizio Manica.

Primo punto stagionale anche per il Fontigo nel derby veneto contro il Cavaion. Trevigiani privi del terzino Matteo De Zambotti, punto di forza della squadra.

Tutto facile per il Solferino che fa suo il derby virgiliano. Primo set con Manuel Beltrami e compagni che non lasciano alcun gioco ai rivali. La matricola gioca meglio nel secondo set, ma alla fine non può fare nulla per evitare la sconfitta e limitare lo strapotere dei rivali. Equilibrio nei 40 pari, uno per parte. Questi i parziali del secondo set: 2-0, 3-1, 4-2, 5-3, 6-3.

Niente da fare per il Cremolino che rimedia la sua seconda sconfitta stagionale contro il Sommacampagna. Gli alessandrini sono stati in partita per più di tre ore e come attenuante hanno dalla loro quella di aver già affrontato due delle squadre più forti del campionato: Castellaro all'esordio e Sommacampagna alla seconda.

In Serie B rallenta il Malavicina. Guidano la classifica Castiglione e Segno, primo punto per il Bardolino.

In B il Valle San Felice nonostante una prestazione molto positiva non riesce a fare punti contro la mantovana Castiglione. I ragazzi di Remo Fiorini nel primo set sono andati ad un passo dalla vittoria, ma avanti 5-3 non sono stati in grado di piazzare il colpo del ko, leggerezze che si pagano a caro prezzo. Il Castiglione è qui privo del fondocampista piemontese Andrea Belluardo, rimpiazzato da Osvaldo Mogliotti.

Seconda vittoria consecutiva per il Segno che espugna il campo della veronese Monte: 3-6, 5-6. L'incontro è stato caratterizzato da un forte vento. Il direttore tecnico del Segno Alessandro Tretter a fine gara commenta così la sfida: “Oggi non si è vista una partita di tamburello, l'unica cosa positiva sono i tre punti conquistati". Il Segno ha fatto suo il primo set di gara con questi parziali: 1-1, 2-2, 2-4, 3-6. Nel secondo parità fino al 3-3, allungo Segno sul 3-5, nuova parità sul 5-5 e gioco finale a favore della compagine della Val di Non. Nell'altro anticipo di sabato, successo del Dossena nel derby lombardo contro il Cereta. Il team bergamasco è stato molto lineare e preciso a fondocampo. In casa Cereta hanno convinto i fratelli Manuel e Mirco Campolongo. Per la società del presidente Luigi Bertagna il secondo ko stagionale e ultimo posto in classifica insieme al Monte.

Il Valgatara ottiene una vittoria di misura 6-5 nel primo set contro il Castelli Calepio. Fra i veronesi non era al top Luca Vicentini, pedina fondamentale della squadra.

Primo punto per il Bardolino che riscatta il netto ko dell'esordio. I gardesani all'esordio casalingo sono stati sconfitti nel derby veronese dal Palazzolo, compagine che ha fatto valere la sua maggior esperienza nei momenti critici della gara. Soddisfatto il nuovo direttore tecnico Andrea Baietta che commenta cosi la gara: “Per noi un punto importante che fa morale. I ragazzi hanno qualità e con il tempo sapranno farsi valere, l'importante è lavorare sodo”.

Ko interno per il Malavicina che si deve arrendere al tie break alla bresciana Capriano del Colle. Fra i mantovani assente Nicolò Boschini a fondo campo il giovane Lorenzo Tonon che si è ben comportato.

In Serie B femminile Ciserano ok, Luana Bonzi e compagne mettono KO la Pieese

In campo in anticipo la B femminile girone due con la sfida fra la bergamasca Ciserano e l'astigiana Pieese. Vittoria convincente per le bergamasche. Primo set senza storia, nel secondo la Pieese ha lottato di più, ma non sono riuscite ad evitare la sconfitta. In casa Ciserano oltre all'intesa fra le ex giocatrici del Dossena Debora Cavagna, Luana Bonzi e Monia Donadoni sembrano ben inserite le nuove arrivate Chiara Lombardi e Viola Zantedeschi.

Risultati

Serie A Maschile - 2° di andata

Solferino-Cavrianese 6-0, 6-3; Ceresara-Sabbionara 5-6, 6-1 (tb 8-5); Cremolino-Sommacampagna 4-6, 2-6; Guidizzolo-Castellaro 4-6, 6-4 (tb 5-8); Arcene-Tuenno 3-6, 6-0 (tb 8-1); Fontigo-Cavaion 5-6, 6-5 (tb 5-8).

Classifica: Sommacampagna e Solferino 6 Arcene, Castellaro e Cavaion 5, Cavrianese 3, Ceresara 2 Guidizzolo, Sabbionara, Fontigo e Tuenno 1 Cremolino 0.

Serie B Maschile - 2° di andata

Dossena – Cereta 6-2, 6-1; Castelli Calepio – Valgatara 5-6, 6-0 (tb 8-5); Bardolino – Palazzolo 6-2 3-6 (tb 8-10); Valle San Felice – Castiglione 5-6, 4-6; Malavicina – Capriano del Colle 5-6, 6-4 (tb 6-8); Monte – Segno 3-5, 5-6. Classifica: Castiglione e Segno 6, Dossena, Castelli Calepio, e Malavicina 4, Valgatara, Capriano del Colle e Palazzolo 3, Valle San Felice 2, Bardolino 1 Monte e Cereta 0.

Serie B Femminile

Ciserano - Pieese 6-0, 6-3