Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Indoor

Nave San Rocco si conferma campione d’Italia in Serie A Femminile, sua anche la Coppa Italia

Campionati italiani indoor - Recupero finali 2020

di Giovanni Crosato - foto Federtamburello

Si è disputato nel weekend presso il Palazzetto dello Sport di Rovereto, teatro una settimana fa delle finali di serie B maschile e femminile con doppio successo della mantovana Ceresara, il recupero delle finali di Serie A Femminile e la Coppa Italia.

Ricordiamo che dopo la forzata pausa che ha visto l’annullamento della stagione Open 2020 per la pandemia dovuta al Covid-19 che ancora insiste su scala globale, la Federazione ha ritenuto necessario - anche quale segno tangibile di ripresa per tutto il movimento e in previsione della nuova stagione sportiva - recuperare le Finali di Serie A Femminile Indoor, sospese dopo il primo giorno di gare e di svolgere l’atto conclusivo – le FINALI NAZIONALI - della Serie B maschile e femminile e delle categorie Allievi e Giovanissimi maschile e femminile.

Il via alle gare nel pomeriggio di sabato con la conclusione del campionato di serie A che, stante le difficoltà di alcune società ad organizzarsi causa la pandemia in atto, ha visto solo tre compagini contendersi il titolo: le trentine Nave San Rocco, Mezzolombardo e Segno che si sono date battaglia per la conquista dello scudetto. Hanno rinunciato la mantovana Cavrianese, la sarda Aeden-Santa Giusta e la trentina Patone.

Due gli incontri in programma, dato che Mezzolombardo-Segno si era già disputata lo scorso febbraio con successo delle prime per 13-9. In campo quindi in un doppio impegno il Nave San Rocco, detentrice dello scudetto, che ha fatto sua l’intera posta in palio nell’esordio contro il Segno. Decisivo quindi lo scontro diretto con il Mezzolombardo per assegnare il 33° titolo. E’ stata battaglia, equilibrata fino in fondo e decisa all’ultimo quindici del 40 pari, che sul 12-11 consegnava la conferma tricolore al Nave San Rocco, con le avversarie che non riuscivano ad agguantare il gioco decisivo.

Nell’Albo d’oro guida con 10 titoli l’Acli Bruno di Cosenza (1991 e 1992, dal 1994 al 2000 e 2003), seguito dal Sabbionara Trentino Team a quota 7 (2008 e dal 2012 al 2018), 3 per la ravennate Cotignola (dal 1988 al 1990) e per l’Aldeno (1993-2004 e 2006), due per il Nave San Rocco (2019-2020), per Bergamo (2001-2002), San Paolo d’Argon (2010-2011), e Paolo Campora Ovada (2005-2009), uno ciascuno per l’Aeden Santa Giusta (2007) e l’Atletica Modica (1987).

Domenica, sempre nel pomeriggio a Rovereto, in campo per 19^ edizione della Coppa Italia ancora Nave San Rocco, Mezzolombardo e Segno.

Nel primo incontro le fresche campionesse d’Italia hanno avuto la meglio sul Segno, che ha poi ceduto anche al Mezzolombardo. Come sabato quindi, sfida decisiva Nave San Rocco- Mezzolombardo, con stavolta tutto facile per Beatrice Zeni e compagne che concedevano un solo game alle avversarie e bissavano così il successo di sabato, confermandosi anche in Coppa Italia, conquistata lo scorso anno in quel di Madone.

Nell’Albo d’Oro femminile dominio assoluto con nove i titoli conquistatati per il Sabbionara Trentino Team (2008-2010-2011-2013-2014-2015-2016-2017 e 2018),  quattro i titoli conquistati dall’Acli Bruno Cosenza (1995-2003-2004-2005), tre per il Paolo Campora Ovada (2006-2009-2012), due per il Nave San Rocco (2019-2020), uno per l’Aeden Santa Giusta (2007).

Ottima la direzione di gara affidata alla terna veronese Caliaro, Carletti e Merigo.

In tutte le gare garantita la massima sicurezza, con lo svolgimento degli incontri gestito rispettando scrupolosamente il protocollo di sicurezza Covid.

Dopo le finali di Serie A indoor e la Coppa Italia, a dicembre a Guidizzolo, recupero delle finali giovanili nelle categorie allievi il 5 e 6 dicembre p.v. e giovanissimi il 12 e 13 dicembre p.v..

 

 

Palazzetto dello Sport di Rovereto

Arbitri: Caliaro, Carletti, Merigo

 

Sabato 28 novembre

Finali Serie A femminile

Nave San Rocco-Segno 13-4

Nave San Rocco-Mezzolombardo 13-11

Già disputata il 22 febbraio u.s. Segno-Mezzolombardo 9-13

Classifica: Nave San Rocco p.5, Mezzolombardo p.4, Segno p.0.

 

Domenica 29 novembre

Coppa Italia

Nave San Rocco-Segno 13-6

Mezzolombardo-Segno 13-7

Nave San Rocco-Mezzolombardo 13-1

Classifica: Nave San Rocco p.6, Mezzolombardo p.3, Segno p.0.

 

Alcuni scatti dell'evento

128998173 2703523916568722 4500000407715301259 n

 

127959846 2702571076664006 2960573237286425199 n

 

128089840 2702570993330681 6698256301120504516 n