Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Indoor

MASCHILE SERIE A INDOOR MARCO CHIUDE AL SECONDO POSTO

Castellaro Campione dItalia indoor 2019CAMPIONATI ITALIANI INDOOR

SABATO 12 E DOMENICA 13 GENNAIO

 

SERIE B

IN CAMPO I GIRONI 1, 2 E 5

 

FEMMINILE

SERIE A

MONALESE DOMINA LAZIO

 

SERIE B

SEGNO PROMOSSO IN SERIE A NEL GIRONE 3

 

di Giovanni Crosato

Si è chiuso nel pomeriggio di domenica il massimo campionato indoor maschile che aveva già assegnato prima di Natale il 32° scudetto alla mantovana Castellaro che ha dominato dall’inizio alla fine, cedendo al momento un solo punto sul campo del Mezzolombardo.

Un punto ceduto anche ieri a Rovereto nella sfida con il Marco, risultato che ha garantito ai trentini di rimanere davanti al Mezzolombardo che di misura si è imposto in casa del Brescia.

Al termine dell’incontro a Rovereto la premiazione della compagine mantovana alla presenza del vicepresidente federale Andrea Fiorini.

Per la serie cadetta due sono stati i gironi impegnati nel weekend.

A Rovereto in campo il girone 2 (Nord Est), con la penultima giornata e il Segno che con i due successi in apertura ha guadagnato la vetta della graduatoria, con due punti di vantaggio su Bagnacavallo e Marco. Domenica prossima l’ultimo turno, decisivo per definire la formazione vincitrice.

A Torrita di Siena il girone 5, con i padroni di casa che hanno fatto en plein vincendo tutti gli incontri, due contro il Bacchereto e uno contro il Firenze.

Nel femminile a Cossombrato per la serie A dominio assoluto della Monalese che si impone nella doppia sfida contro la Lazio e congela il primato del girone 1.

In serie B si è chiuso domenica a Cles il girone 3 con il Segno che ha sconfitto in apertura il San Paolo d’Argon ipotecando la vetta della graduatoria e guadagnando la promozione in serie A.

Nel girone 2 guida solitaria la Tigliolese impostasi nettamente sulla Monalese.

Risultati e Classifiche

Serie A maschile

Domenica 13 gennaio

A Borgosatollo (Brescia) ore 15 – Brescia-Mezzolombardo (Arbitri: Teli, Assoni, Paganelli) 11-13

A Rovereto (Trento) Palestra delle Fucine ore 18 – Marco-Castellaro (Arbitri: Bressan, Formolo, Gazzini) 12-13

Classifica: Castellaro p.16, Marco p.10, Mezzolombardo p.9, Brescia p.1.

Castellaro Campione d’Italia 2019

Serie A femminile – Girone 1

A Cossombrato (Asti)

sabato 12 gennaio ore 20 – Lazio-Monalese 1-13

domenica 13 gennaio ore 10 – Monalese-Lazio 13-2

Classifica: Monalese p.12, Aeden Santa Giusta e Lazio p.0.

Serie A femminile – Girone 2

Classifica: Nave San Rocco p.9, Mezzolombardo p.3, Patone p.0.

Serie B Maschile 

Girone Centro Sud (1)

Classifica: Lazio p.11, Eleonora p.1, Ragusa, Frecce Azzurre, Badminton Club p.0.

Girone Nord Est (2)

A Rovereto (Trento) – Palestra delle Fucine – domenica 13 gennaio ore 9

Patone-Segno  8-13(Arbitri: Bressan, Formolo, Gazzini)

Segno-Padova 13-1

Patone-Padova 13-5

Marco-Valle San Felice 13-10

Patone-Valle San Felice 13-7

Classifica: Segno p.20, Bagnacavallo e Marco p.18, Patone p. 16, Valle San Felice p.6, Padova p.0.

Girone Centro (5)

A Torrita di Siena – domenica 13 gennaio ore 9.30

Torrita-Bacchereto  13-2 (Arbitro: Landi)

Torrita-Firenze 13-5

Torrita-Bacchereto 13-4

Classifica: Treiese 1 p.19, Treiese 2 p.11, Firenze p.10, Torrita p.9, San Marino p.5,  Bacchereto p.0.

Serie B femminile

Girone 1

Classifica: Cavrianese p.17, Ceresara p.13, Firenze e Bacchereto p.0.

Cavrianese promossa in serie A

Girone 2

Moncalvo - Ovada 13-11
Monale - Tigliole 5-13
Classifica: Tigliole 12, Ovada 7, Moncalvo 5, Monale 0.

Girone 3

A Cles (Trento) – domenica 13 gennaio ore 12.30

Segno-San Paolo d’Argon 13-7 (Arbitri: Angeli, Frasnelli)

Grassobbio-San Paolo d’Argon 8-13

Carianese-Grassobbio 8-13

Segno-Carianese 13-1

Classifica: Segno p.18, San Paolo d´Argon p.12, Carianese e Grassobbio p.3.