Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PRIMO SCUDETTO PER IL NAVE SAN ROCCO,  

MONALESE CEDE NELLA SFIDA DECISIVA

FIPT2019 Scudetto2019F NaveSanRocco

In foto la squadra vincitrice dello SCUDETTO - A.P.D. Vigor Nave San Rocco

 

FIPT2019 Scudetto2019F FinalePol.MonaleseVS.NaveSanRocco

In foto le due squadre finaliste per lo SCUDETTO - Polisportiva Monalese VS. A.P.D. Vigor Nave San Rocco

di Giovanni Crosato

Si sono disputate nel weekend in terra trentina le finali nazionali del massimo campionato femminile indoor, al quale hanno preso parte tutte le squadre iscritte alla Serie "A" che, dopo i due gironi di qualificazione dominati da Monalese e Nave San Rocco, si sono affrontate in un girone all’italiana, con quindici incontri nella tre giorni di gare.

Campo centrale la Palestra delle Fucine di Rovereto che ha visto la trentina Nave San Rocco portare a casa il suo primo scudetto grazie ad un en plein di vittorie, l’ultima, decisiva, contro la Polisportiva Monalese, reduce dal secondo posto nella Coppa Europa per squadre di Club.

Il via delle gare nel tardo pomeriggio di venerdì a Besenello con i primi due centri per Mezzolombardo e Monalese rispettivamente su Santa Giusta e Lazio. A Mezzocorona, in serata, al Nave San Rocco il derby con il Patone.

Ben nove gli incontri in programma a Rovereto il sabato, con Nave San Rocco e Monalese a fare sempre bottino pieno, in attesa dello scontro, decisivo, previsto in chiusura nella tarda mattinata di domenica.

Grande battaglia nell’epilogo, con la compagine trentina che non lasciava scampo alle astigiane che cedevano, con l’onore delle armi per 13-9.

Rimane così in terra trentina lo scudetto, con il Nave San Rocco che succede nell’Albo d’Oro ai ben sei titoli consecutivi del Sabbionara Trentino Team.

Al termine dell’incontro le premiazioni, alla presenza del vice presidente federale Andrea Fiorini, del Segretario Generale Maurizio Pecora, dell’Assessore allo Sport del Comune di Rovereto Mario Bortot, del membro di Giunta Coni Fontana.

Per Nave San Rocco, Monalese, Mezzolombardo e Santa Giusta qualificazione ottenuta anche alle finali di Coppa Italia.

Nell’Albo d’Oro femminile guida con 10 titoli l’Acli Bruno di Cosenza (1991 e 1992, dal 1994 al 2000 e 2003), seguito dal Sabbionara Trentino Team a quota 7 (2008 e dal 2012 al 2018), 3 per la ravennate Cotignola (dal 1988 al 1990) e per l’Aldeno (1993-2004 e 2006), il Bergamo (2001-2002), il San Paolo d’Argon (2010-2011), il Paolo Campora Ovada (2005-2009), 1 per l’Aeden Santa Giusta (2007), l’Atletica Modica (1987) e lka Vigor Nave San Rocco (2019).

 

Programma

 

Venerdì 22 febbraio

a Besenello – Ore 17.30

Arbitri: Angeli, Frasnelli, Gazzini.

Aeden Santa Giusta-Mezzolombardo 6-13

Monalese-Lazio 13-4

A Mezzocorona – ore 21.30

Arbitri: Bressan, Postinghel, Formolo.

Nave San Rocco-Patone 13-8

 

Sabato 23 febbraio

Ore 8.30 – Rovereto – Palestra delle Fucine

Arbitri: Bressan, Postinghel, Formolo, Caliaro, Merigo, Carletti, Iob.

Nave San Rocco-Lazio 13-5

Monalese-Aeden Santa Giusta  13-3

Patone-Lazio 13-9

Nave San Rocco-Mezzolombardo 13-9

Monalese-Patone 13-2

Nave San Rocco-Aeden Santa Giusta 13-4

Monalese-Mezzolombardo 13-6

Aeden Santa Giusta-Lazio 13-12

Patone-Mezzolombardo 5-13

 

Domenica 24 febbraio

ore 8.30 -  Rovereto – Palestra delle Fucine

Arbitri: Formolo, Bressan, Postinghel.

Lazio-Mezzolombardo 1-13

Aeden Santa Giusta-Patone 13-7

Monalese-Nave San Rocco 9-13

 

Classifica:

Nave San Rocco p.15,

Monalese p.12,

Mezzolombardo p.9,

Aeden Santa Giusta p.5,

Patone p.3, Lazio p.1,