Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CAMPIONATI ITALIANI INDOOR

FINALI NAZIONALI SERIE A FEMMINILE

VENERDI’ 22, SABATO 23 E DOMENICA 24 FEBBRAIO

 

IN PROVINCIA DI TRENTO,

PALESTRA DELLE FUCINE DI ROVERETO CAMPO CENTRALE

 

SEI SQUADRE PER LO SCUDETTO DI SERIE A FEMMINILE

 

centro sportivo fucine palestra 4

Palestra delle Fucine, Rovereto (TN) - Foto dal Web

 

 

di Giovanni Crosato

Si disputano nel weekend in terra trentina le finali nazionali del massimo campionato femminile indoor, al quale prenderanno parte tutte le squadre iscritte alla serie A che, dopo i due gironi di qualificazione dominati da Monalese e Nave San Rocco, si affronteranno in un girone all’italiana, con quindici incontri previsti nella tre giorni di gare.

Campo centrale sarà la Palestra delle Fucine di Rovereto che vedrà le contendenti sfidarsi sabato e domenica, ma la manifestazione prenderà il via già nel tardo pomeriggio di venerdì a Besenello con due incontri e in serata a Mezzocorona con uno.

Come detto in apertura sei le squadre al via: l’astigiana Monalese, fresca del secondo posto ottenuto nella Coppa Europa per Clubs a Moita, in Portogallo, l’ultimo weekend di gennaio, le trentine Nave San Rocco, Mezzolombardo e Patone, la sarda Aeden Santa Giusta e la Lazio.

Obiettivo di tutte sarà quello di succederà nell’Albo d’Oro alla trentina Sabbionara, che dopo ben sei scudetti consecutivi quest’anno non era al via della stagione indoor.

Ad aprire le ostilità venerdì a Besenello lo scontro tra Santa Giusta e Mezzolombardo, a seguire Monalese-Lazio. In serata a Mezzocorona, presso il Pala Fornai, spazio a Nave San Rocco-Patone.

Sabato e domenica protagonista Rovereto con nove incontri previsti il primo giorno e tre nella mattinata di domenica con a chiudere Monalese-Nave San Rocco, sulla carta due delle massime pretendenti al traguardo finale.

Le prime quattro squadre classificate acquisiranno anche il diritto di partecipare alla fase finale della Coppa Italia.

Nell’Albo d’Oro femminile guida con 10 titoli l’Acli Bruno di Cosenza (1991 e 1992, dal 1994 al 2000 e 2003), seguito dal Sabbionara Trentino Team che sale a quota 7 (2008 e dal 2012 al 2018), 3 per la ravennate Cotignola (dal 1988 al 1990) e per l’Aldeno (1993-2004 e 2006), il Bergamo (2001-2002), il San Paolo d’Argon (2010-2011), il Paolo Campora Ovada (2005-2009), 1 per l’Aeden Santa Giusta (2007) e l’Atletica Modica (1987).

 

Programma

 

Venerdì 22 febbraio

a Besenello – Ore 17.30

Arbitri: Angeli, Frasnelli, Gazzini.

Aeden Santa Giusta-Mezzolombardo

a seguire Monalese-Lazio

A Mezzocorona – ore 21.30

Arbitri: Bressan, Postinghel, Formolo.

Nave San Rocco-Patone

 

Sabato 23 febbraio

Ore 8.30 – Rovereto – Palestra delle Fucine

Arbitri: Bressan, Postinghel, Formolo, Caliaro, Merigo, Carletti, Iob.

Nave San Rocco-Lazio

a seguire Monalese-Santa Giusta

a seguire Patone-Lazio

a seguire Nave San Rocco-Mezzolombardo

Pausa

a seguire Monalese-Patone

a seguire Nave San Rocco-Aeden Santa Giusta

a seguire Monalese-Mezzolombardo

a seguire Aeden Santa Giusta-Lazio

a seguire Patone-Mezzolombardo

 

Domenica 24 febbraio

ore 8.30 -  Rovereto – Palestra delle Fucine

Arbitri: Formolo, Bressan, Postinghel.

Lazio-Mezzolombardo

a seguire Aeden Santa Giusta-Patone

a seguire Monalese-Nave San Rocco