Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A CAVRIANA - Mantova - AL MONTE IL TRICOLORE DI C!
FILAGO CEDE 13-6

SUPERCOPPA SERIE B RECUPERO DOMENICA A CAVRIANA


C'è voluto lo spareggio, disputato sul campo neutro di Cavriana (Mantova), lo stesso che ha ospitato l'incontro-scudetto Callianetto-Cremolino lo scorso 18 ottobre e dove domenica scorsa alla forte compagine scaligera non era stato possibile, dato il maltempo, azzannare la preda, per assegnare il LXI Tricolore di C (prima edizione, con vittoria del S. Massimo di Verona, nel 1934, ultima lo scorso anno con alloro alla bresciana Travagliato, cui succede ora il Monte), incontro reso necessario dalle due vittorie, ciascuna sul terreno amico, la prima della scaligera Monte nell'incontro di andata la seconda dell'orobica in quello di ritorno, delle due aspiranti al titolo di Campione d'Italia di serie C.
Incontro bello, sul cui esito l'incertezza ha regnato sovrana non solo fino alla vigilia, ma ben oltre l'inizio, ricco di suspence: parte di slancio il Filago, che presto distacca di tre giochi l'avversario che qui, sull'uno-quattro, inizia una rimonta spettacolare capovolgendo la situazione e distaccando a sua volta i bergamaschi di quattro giochi, è 4-8! Due giochi di rimonta per il Filago che però a questo punto cede le armi ai veronesi, che concludono in bellezza 13-6.

Dopo il rinvio di domenica scorsa causa pioggia e visto l'impegno della società Sommacampagna con un torneo, si disputerà a Cavriana la Supercoppa di serie B 2009, ancora di fronte Castellaro e Malavicina.
Stupenda e appassionante la sfida per il titolo italiano di quindici giorni fa sul campo di Medole, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto, lottando fino in fondo per cercare di conquistare il massimo traguardo. Alla fine l'ha spuntata il Castellaro, che con la miglior prestazione della sua stagione ha superato il team diretto da Renzo Tommasi per 4-1 ai giochi supplementari dopo quasi tre ore e mezza di lotta.
Amaro in bocca senza dubbio per i ragazzi del presidente Giuliano Morari che nelle tre precedenti sfide avevano sempre avuto la meglio sugli avversari, che quindici giorni fa però si sono dimostrati più lucidi e determinati nell'ultima parte di gara.
Possibilità di rifarsi per il Malavicina quindi, che nonostante la sconfitta nella partita più importante, cercherà sul campo di Cavriana di vendicare la sconfitta subita domenica scorsa contro il Castellaro, per aggiungere un alloro alla comunque bellissima stagione disputata che, dal canto suo, proverà a ripetere la brillante prestazione di Medole, con l'obiettivo di giocarsela fino in fondo.
Pronostico aperto a qualsiasi risultato quindi, tra due squadre che sanno sempre offrire spettacolo.

Così in campo a Cavriana domenica alle ore 13,30:
Malavicina: 1. Flavio Isalberti, 2. Alberto Tommasi, 3. Nicola Zandonà, 4. Daniele Minelli, 5. Fabio Bertoncelli; 6. Gabriele Pasquetto, 7. Nicolò Boschini, 8. Valerio Ferrari, 9. Michel Traversi. D.T.: Renzo Tommasi.
Castellaro: 1. Pierluigi Zambetto, 2. Marco Bicelli, 3. Giancarlo Tasca, 4. Davide Tosadori, 5. Alessandro Nobis; 6. Lorenzo Zanini. D.T.:Piergianni Marcazzan.