Indoor

Campionati Italiani INDOOR 21 Novembre

images/News_2023/INDOOR/Serie_A-e-B_Masch/Daniele_Mosna_20.11.2022/Tamburello_Indor_SEGNO_Roma__foto_Daniele_Mosna-9234.jpg

Articolo di Giovanni Crosato - Foto Daniele Mosna

Hanno preso il via nel weekend i massimi campionati indoor maschili e femminili, giunti alla 37^ edizione - la prima nel 1987 – con a difendere gli scudetti conquistati la passata stagione il Cinaglio (maschile) e il Nave San Rocco (femminile), entrambe detentrici anche della Coppa Europa, con prossima edizione programmata in Francia il secondo fine settimana di dicembre, dove a difendere i colori azzurri, troveremo oltre ai campioni in carica, Segno e Roma nel maschile e Aeden Santa Giusta e Roma nel femminile.

Sei le squadre maschili al via della massima serie, con il campionato che si articolerà su due gironi da tre squadre ciascuno, con concentramenti previsti in casa di ogni squadra.

Il girone A è composto dall’astigiana Cinaglio, detentrice di scudetto e Coppa Europa, dalla trentina e neopromossa Segno 2 e dalla mantovana Castellaro. Il girone B dalle trentine Marco e Segno 1 e da Roma.

Al termine dei gironi tutte le squadre classificate accederanno alla Final Six.

Le Final Six si disputeranno il 14 e 15 gennaio 2023 con le squadre che si affronteranno in una gara secca tra la 1^ classificata del girone A e la 3^ classificata girone B, tra la 2^ classificata del girone A e la 2^ classificata del girone B e tra la 3^ classificata del girone A e la 1^classificata del girone B.

Le squadre vincenti si giocheranno in un triangolare l’assegnazione dello scudetto, mentre le perdenti si affronteranno in un medesimo triangolare per definire la quarta squadra classificata che otterrà il pass per partecipare alla Coppa Italia 2023.

Al termine del campionato le prime quattro squadre in classifica accederanno di diritto quindi alle Finali Nazionali di Coppa Italia, mentre, le prime due in classifica saranno le squadre che acquisiranno il diritto di partecipare alla Coppa Europa Indoor per Clubs del 2023. La terza squadra in Coppa Europa sarà la vincitrice della Spring Leauge. Per l’anno in corso non sono previste retrocessioni.

Nel pomeriggio di domenica prima giornata per il girone A impegnato a Monzambano, in provincia di Mantova, con un combattuto triangolare tra Castellaro, Cinaglio e Segno 2. In apertura successo per 13-9 dei padroni di casa sul Segno 2 che a seguire faceva soffrire e non poco i campioni d’Italia e d’Europa in carica del Cinaglio, cedendo solo 13-10. A chiudere netta la vittoria del Cinaglio sul Castellaro.

Al palazzetto dello sport di Cles, sempre domenica pomeriggio, esordio anche per il girone B con sfide tra Segno 1, Marco e Roma. Battaglia anche qua con il Marco a regolare in apertura Roma che a seguire cedeva nettamente al Segno 1. In chiusura grande lotta tra il team di casa e il Marco, con i primi a spuntarla al gioco decisivo.

Sei squadre ai nastri di partenza anche alla serie A femminile e team suddivisi in due gironi da tre squadre ciascuno, con concentramenti previsti in casa di ogni squadra.

Il girone A è composto alle campionesse d’Italia e d’Europa in carica del Nave San Rocco, Aeden Santa Giusta e Aldeno. Il girone B dalle squadre di Grassobbio, Roma e Valgatara.

Identica formula per le Final Six come nel maschile, in programma nelle medesime date del 14 e 15 gennaio, con sfide incrociate tra le prime e le terze e tra le due seconde dei gironi. Le vincenti si affronteranno in un triangolare per l’assegnazione dello scudetto, mentre le perdenti se la vedranno in un medesimo triangolare per definire la quarta squadra classificata che acquisirà il diritto di partecipare alla Coppa Italia 2023.

Al termine del campionato le prime due in classifica saranno le squadre che acquisiranno il diritto di partecipare alla Coppa Europa Indoor per Clubs del 2023. La terza squadra per la Coppa Europa, come nel maschile, sarà la vincitrice della Spring Leauge. Anche nel femminile non sono previste retrocessioni.

Sabato pomeriggio, in terra sarda al palaFra di Santa Giusta, primo atto per il girone A con il team di casa a battere nettamente l’Aldeno, che, a seguire, cedeva anche nel derby alle campionesse d’Italia e d’Europa del Nave San Rocco. Nella mattinata di domenica lo scontro tra l’Aeden e il Nave San Rocco, con le trentine ad avere la meglio per 13-8.

A Besenello (Trento), invece in campo il girone B con turno in casa della veronese Valgatara che nella gara di apertura si è imposta di misura su Roma che a seguire, pur lottando, lasciava via libera per 13-10 alla bergamasca Grassobbio. Nell’ultimo match ancora un centro per le orobiche che piegavano la resistenza del Valgatara, ottenendo la leadership nel girone.

Risultati – sabato 19 e domenica 20 novembre

Serie A maschile

Girone A – A Monzambano (Mantova)

Dalle ore 15 – Arbitri: Merigo, Bonini, Sogliani Matteo

Castellaro-Segno 2 13-9

Cinaglio-Segno 2 13-10

Cinaglio-Castellaro 13-4

Classifica: Cinaglio p.6, Castellaro p.3, Segno 2 p.0.

Girone B – A Cles (Trento)

Dalle ore 14 – Arbitri: Frasnelli, Marangon, Vaccari

Marco-Roma 13-9

Roma-Segno 1 1-13

Segno 1-Marco 13-12

Classifica: Segno 1 p.5, Marco p.4, Roma p.0.

Serie A femminile

Girone A – A Santa Giusta (Oristano)

Arbitro: Fedrizzi, Caria

Sabato 19 novembre dalle ore 15.30

Aeden Santa Giusta-Aldeno 13-5

Aldeno-Nave San Rocco 6-13

Domenica 20 novembre ore 9.30

Aeden Santa Giusta-Nave San Rocco 8-13

Classifica: Nave San Rocco p.6, Aeden Santa Giusta p.3, Aldeno p.0.

Girone B – A Besenello (Trento)

Dalle ore 10 – Arbitri: Filippi, Pallaver, Santoni

Valgatara-Roma 13-12

Grassobbio-Roma 13-10

Valgatara-Grassobbio 8-13

Classifica: Grassobbio p.6, Valgatara p.2, Roma p.1.

Serie B maschile

Girone 1

Classifica: Mezzolombardo p.9, Valgatara p.6, Segno p.2, Cereta p.1.