Indoor

Prima giornata Serie A maschile e femminile

images/News_2023/INDOOR/Serie_A-e-B_Femm/aldeno_2023_.jpg

Articolo e Foto di Franco Longo

Serie A ottima partenze per Cinaglio nel maschile e Nave San Rocco nel femminile, segnali positivi nel femminile dalle matricole Aldeno e Valgatara

Hanno avuto inizio nel fine settimana i campionati indoor di A maschile e femminile. Nel femminile, l'Aldeno al debutto nella massima serie ha subito un doppio ko. Gaia Miorandi e compagne sono state sconfitte nella prima gara dal Aeden Santa Giusta e nella seconda sfida dal Nave San Rocco. Le aldenesi, nel primo incontro hanno avuto l'agitazione per il debutto. Nella seconda gara, si è vista una squadra più grintosa che ha saputo tenere testa alle campionesse d'Italia, andando per ben otto volte sul quaranta pari. Le giovani promesse del Aldeno: Gaia Miorandi, Elisea Baldo e Vittoria Fronza hanno confermato tutte le loro grandi qualità. In casa Aldeno, la giocatrice di maggior esperienza è la bergamasca Veronica Trapletti. Avvio di gara favorevole al Nave San Rocco che si portava avanti fino al 9-3. Germana Baldo veniva sostituita dal nuovo acquisto Aurora Tonon, ex Mezzolombardo. Le campionesse d'Italia si imponevano anche contro l'Aeden Santa Giusta: 13-8. Trentine avanti 3-0 al primo cambio campo, poi due quaranta pari vinti dalle sarde consentivano la rimonta sul 3-2. Le atlete di Gianni Dessi non hanno demeritato, ma le campionesse d'Italia con la loro classe ed esperienza hanno saputo controllare la gara. Se il Nave San Rocco resta la grande favorita per la vittoria del tricolore, sicuramente l'Aeden Santa Giusta con gli innesti di Laura Lorenzoni e Veronica Pinamonti ha tutte le carte in regola per ben figurare. Nel girone B esordio per l'altra neo promossa, la veronese Valgatara, vittoriosa di misura contro Roma e sconfitta dal Grassobbio. Le veronesi conquistano due punti, ma le prestazioni per una squadra in B nella scorsa stagione fanno ben sperare. Anita Coccia, punto di forza del Valgatara commenta cosi la prima di campionato. “Non sarà facile quest'anno, ma noi possiamo fare bene e oggi lo abbiamo dimostrato. Quest'anno affronteremo le giocatrici più forti e questo per noi sarà un modo per crescere.” Avvio molto positivo per il Grassobbio. Le nuove atlete si stanno inserendo la squadra gioca e i risultati del team di Gianfranco Vismara sono soddisfacenti. Ottiene un punto Roma.

Nel maschile in campo le due squadre di Segno e Marco. Nel girone A, il Segno due, guidato da Franco Zeni chiude con due sconfitte contro la mantovana Castellaro e Cinaglio. Gli astigiani campioni d'Italia sono partiti nel migliore dei modi, ottenendo la vittoria in entrambe le gare disputate. In campo anche il giovane promettente Diego Sardi. Nel girone B Segno uno, guidato da Nicola Valentini e Marco si sono imposte contro Roma, mentre il derby trentino ha visto il successo del Segno di misura. Nonostante il successo finale il direttore tecnico del Segno Nicola Valentini non è soddisfatto. “Abbiamo fatto diversi errori, siamo ancora imballati, perchè stiamo lavorando molto sulla preparazione fisica - atletica, ma contiamo di migliorare, sempre di più, soprattutto in vista della Super Coppa. Mi è piaciuta la reazione avuta dai ragazzi nel finale, quando sotto nel punteggio 12-10, siamo riusciti a ribaltare la gara. Comunque complimenti al Marco che ha giocato molto bene”. Niente da fare per Roma. I capitolini contro il Marco hanno comunque fatto una buona gara conquistando nove giochi. 

Risultati A maschile

Girone A: Castellaro – Segno #2 13-9; Cinaglio – Segno #2 13-10; Cinaglio – Castellaro 13-4.

Classifica: Cinaglio 6, Castellaro 3, Segno #2 0. 

Girone B: Marco – Roma 13 -9; Roma – Segno #1 1-13; Segno #1 – Marco 13-12.

Classifica: Segno #1 5, Marco 4, Roma 0. 

Risultati A femminile

Girone A: Aeden Santa Giusta – Aldeno 13-5; Aldeno – Nave San Rocco 6- 13; Aeden Santa Giusta – Nave San Rocco 8-13.

Classifica: Nave San Rocco 6, Aeden 3, Aldeno 0. 

Girone B: Valgatara – Roma 13-12; Roma – Grassobbio 10 -13; Grassobbio – Valgatara 13 -8.

Classifica: Grassobbio 6, Valgatara 2, Roma 1.