Specialità

logo-frc

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Castellaro CavaionSERIE A - SABATO SCONTRO AL VERTICE CASTELLARO-CAVAION

MANTOVANI PER LO SPAREGGIO, VERONESI PER IL 105° SCUDETTO

 

SERIE B - UNDICESIMA GIORNATA DI RITORNO

CERESARA PER IL TITOLO

 

FEMMINILE -  SETTIMANA DI RIPOSO PRIMA DELLA SUPERCOPPA

Il 1 OTTOBRE A PIEA

 

SERIE C E D - IN CAMPO PER LE SEMIFINALI

di Giovanni Crosato

Serie A

Si è chiusa nel pomeriggio di mercoledì la nona giornata di ritorno con il recupero che ha visto la Cavrianese imporsi 13-8  in rimonta sul Ciserano e superare così il Cremolino in graduatoria, salendo a quota 26 punti.

Al via invece nel pomeriggio di sabato il penultimo turno della massima serie con lo scontro al vertice Castellaro-Cavaion, duello che ha contraddistinto questa e le ultime stagioni, nella quale le due squadre si sono date battaglia in più occasioni. Tre le volte in questa, una nella gara di andata, una in finale di Coppa Europa a luglio in terra francese e una a metà agosto nella finale di Coppa Italia. In tutte e tre le ad imporsi è stata la compagine veronese, 13-6 in campionato, 13-8 in Coppa Europa e 13-10 in Coppa Italia, a dimostrazione quest’anno di una superiorità di squadra rispetto ai mantovani, con i due team che rispetto all’anno passato, nella quale il Castellaro aveva vinto tutto, si sono scambiati i fondocampisti Federico Merighi e Andrea Petroselli, con il primo approdato in terra veronese e il secondo in casa virgiliana. Intuibile quindi che il passaggio a Cavaion del giovane fondocampista di Noarna abbia dato qualcosa in più alla squadra di mister Luca Baldini, togliendolo invece al Castellaro.

Sarà comunque una sfida decisiva, con i padroni di casa chiamati a tirare fuori l’orgoglio e fare bottino pieno per agguantare in vetta Yohan Pierron e compagni, costringendoli così allo spareggio e gli ospiti che andranno invece alla ricerca di quel punto che gli garantirebbe la quasi matematica vittoria del terzo scudetto della loro storia. Di certo sarà una bella gara, come sempre quando si trovano di fronte atleti di questo calibro, con il Cavaion favorito e il Castellaro che farà di tutto per rinviare i festeggiamenti veronesi e arrivare ad un’altra sfida decisiva.

In programma domenica tutti gli altri incontri con un’interessante Sommacampagna-Solferino, con i mantovani già certi della terza posizione finale e i veronesi che, nonostante tutti i problemi di infortuni avuti nel corso di quest’anno, sono ancora in lotta con Mezzolombardo e Sabbionara per una prestigiosa quarta piazza. All’andata finì 13-11 per il Solferino, facile quindi prevedere anche in questa occasione una partita equilibrata, aperta a qualsiasi risultato.

Non dovrebbe deludere le attese anche il derby trentino Mezzolombardo-Sabbionara, squadre in piena lotta assieme al Sommacampagna per la quarta posizione, con i padroni di casa che si presentano all’appuntamento galvanizzati dal successo a Cremolino e i secondi che invece sono reduci dal ko patito proprio contro i veronesi. Anche in questo caso, difficile fare un pronostico, sarà un bell’incontro, dove il terreno amico potrebbe fare la differenza.

Stesso discorso per il derby mantovano Medole-Cavrianese, formazioni divise da soli due punti in classifica e in battaglia per la settima piazza finale. I primi arrivano dalla netta e preventivata sconfitta in casa della capolista Cavaion, mentre i secondi sono reduci dal successo in rimonta nel recupero contro la bergamasca Ciserano e puntano a chiudere nel migliori una stagione che li ha visti protagonisti in Coppa Italia, manifestazione nella quale hanno raggiunto la semifinale, impensierendo poi il Castellaro. All’andata si impose nettamente la Cavrianese, obiettivo del Medole sarà quella di vendicare la sconfitta patita all’andata.

Non dovrebbe avere problemi il Cremolino sul campo del già retrocesso Ciserano, così come il Guidizzolo, tornato alla vittoria domenica scorsa, sul terreno di gioco dell’altra retrocessa Bardolino, che proverà a congedarsi nel migliore dei modi davanti al pubblico amico.

Serie B

Undicesima giornata di ritorno per la serie cadetta, con la capolista Ceresara che, dopo aver festeggiato domenica scorsa a Besenello la promozione nella massima serie, proverà sul terreno amico a chiudere anche il discorso scudetto, lontano un solo punto, contro l’astigiana Castell’Alfero.

Trasferta a Cinaglio per la seconda della classe Arcene, con i bergamaschi chiamati a fare bottino pieno per mantenere il punto di vantaggio sul Tuenno, impegnato da favorito nel derby della Valle di Non contro il Segno. Equilibrato si presenta Noarna-Castiglione, con i primi che si difenderanno dal tentativo di assalto dei mantovani alla loro quinta piazza. Favorito il Castelli Calepio contro il Besenello, così come il Cereta nel derby contro il già retrocesso Malavicina e del Fontigo in ugual modo a Nave San Rocco, che ha salutato la cadetteria la scorsa settimana.

Femminile

Serie A e B

Dopo la disputa nello scorso fine settimana delle finali di Coppa Italia sul campo di Palazzolo che hanno visto confermarsi in serie B il Ceresara e in serie A l’Alegra Settime, ferma questo weekend l’attività femminile che riprenderà domenica prossima a Piea con la disputa della Supercoppa, la XIII di A e l’VIII di B, che ancora una volta vedrà di fronte Tigliolese e Ceresara e Tigliolese e Alegra Settime.

Nell’Albo d’Oro della massima serie guida con cinque trofei il Sabbionara Trentino Team (dal 2011 al 2015), segue con quattro il Callianetto (2005, 2006, 2007 e 2008 come Callianetto Torino), uno ciascuno per Settime/Callianetto (2009), San Paolo d’Argon (2010) e Alegra Settime (2016).

Nella serie cadetta due centri per la Pieese (2011 e 2013), uno per Cameranese (2010), Palazzolo (2012), Dossena (2014), Monalese (2015) e Viarigi Feliciani (2016).

Serie C e D

Tempo di semifinali, secche e in campo neutro, per la fase nazionale delle finali di serie C e D, che dopo i gironi di qualificazione hanno visto ottenere il pass in serie C le veronesi Settimo e Palazzolo, l’alessandrina Real Cerrina e la bergamasca Bonate Sopra e in serie D la trentina Valle San Felice, la veronese Monte, la mantovana Rivalta sul Mincio e la bergamasca Bonate Sotto.

Il sorteggio effettuato a Castellaro Lagusello lunedì 18 settembre, alla presenza della Commissione Tecnica federale e dei rappresentanti delle società, ha dato questi accoppiamenti: per la serie C, Palazzolo-Real Cerrina che si daranno battaglia sul campo di Madone e Settimo-Bonate Sopra che se la vedranno invece a Pozzolo. Le due vincenti saranno promosse in serie B e si giocheranno il titolo italiano sabato 7 ottobre sempre in campo neutro.

Per la serie D a Gussago, in anticipo sabato, in campo Monte e Rivalta sul Mincio, mentre domenica a San Pietro in Cariano il Valle San Felice opposto al Bonate Sotto. Per le due vincenti finalissima sabato 30 settembre in campo neutro. 

Programma – sabato 23 e domenica 24 settembre ore 15

Serie A – Decima giornata di ritorno

Medole-Cavrianese, Bardolino-Guidizzolo, Ciserano-Cremolino, Mezzolombardo-Sabbionara, Sommacampagna-Solferino, Castellaro-Cavaion (anticipo sabato ore 14.30).

Recupero: Ciserano-Cavrianese mercoledì 20 settembre ore 16

Classifica: Cavaion p.60, Castellaro p.57, Solferino p.41, Sabbionara p.33, Mezzolombardo e Sommacampagna p.32, Medole p.28, Cavrianese p.26, Cremolino p.23,  Guidizzolo p.18, Ciserano e Bardolino p.4.

Prossimo turno (domenica 1 ottobre ore 14.30): Guidizzolo-Cavrianese, Cremolino-Bardolino, Sabbionara-Ciserano, Solferino-Mezzolombardo, Cavaion-Sommacampagna, Castellaro-Medole.

Serie B – Undicesima giornata di ritorno

Ceresara-Castell’Alfero, Castelli Calepio-Besenello, Segno-Tuenno, Malavicina-Cereta, Nave San Rocco-Fontigo, Noarna-Castiglione, Cinaglio-Arcene.

Classifica: Ceresara p.63, Arcene p.54, Tuenno p.53, Castelli Calepio p.47, Noarna p.43, Cereta p.41, Castiglione p.40, Castell’Alfero p.29, Fontigo p.28, Segno p.25, Besenello p. 23, Cinaglio p.21, Nave San Rocco p.9, Malavicina p.7.

Prossimo turno (domenica 1 ottobre ore 14.30): Arcene-Ceresara, Castell’Alfero-Castelli Calepio (anticipo sabato), Besenello-Tuenno, Segno-Malavicina, Cereta-Nave San Rocco (anticipo sabato ore 15.30), Fontigo-Noarna (anticipo sabato ore 15), Castiglione-Cinaglio.

Serie C – Finali Nazionali – Semifinali

Campo di Madone (Bergamo): Palazzolo-Real Cerrina

Campo di Pozzolo )Mantova): Settimo-Bonate Sopra

Serie D – Finali Nazionali – Semifinali

Campo di Gussago (Brescia): Rivalta sul Mincio-Monte (anticipo sabato)

Campo di San Pietro in Cariano (Verona): Valle San Felice-Bonate Sotto