Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La Giunta Nazionale del CONI del 19/01/2021 a seguito della deliberazione del Consiglio dei Ministri - che ha prorogato fino al 30 aprile 2021 lo stato d'emergenza - e dell'emanazione in data 14 gennaio 2021 di un decreto recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologico da COVID-19», ha stabilito:

In attuazione delle nuove disposizioni governative, si rende necessario provvedere tempestivamente da parte delle Federazioni Sportive Nazionali e delle Discipline Sportive Associate all'aggiornamento dei calendari degli eventi e delle competizioni di livello agonistico e di preminente interesse nazionale, da sottoporre all'approvazione del CONI comunque non oltre il 23 gennaio 2021 ed in pari data anche da parte degli Enti di Promozione Sportiva, con i limiti sanciti all'articolo 3, comma 4 lettera d) del DPCM 14 gennaio 2021, limitando la pratica solo ed esclusivamente a coloro che siano muniti di tessera agonistica, aventi cioè la certificazione d'idoneità agonistica di cui al D.M. 18/2/1982 "Norme per la tutela sanitaria della attività sportiva agonistica" ed alla Circolare del Ministero della Sanità 31 gennaio 1983, n.7.


Ai fini dell'attività di vigilanza richiesta dalle richiamate disposizioni del DPCM del 14 gennaio 2021, è fatto obbligo alle Federazioni Sportive Nazionali, alle Discipline Sportive Associate e agli Enti di Promozione Sportiva di assicurare che gli eventi e le competizioni di livello agonistico e di preminente interesse nazionale siano svolti esclusivamente all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico al pari delle sessioni di allenamento - degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle predette competizioni muniti di tessera agonistica — che dovranno essere organizzate e svolte esclusivamente a porte chiuse, nel rispetto dei rispettivi protocolli emanati.

 

Alla luce di quanto disposto, pertanto, si comunica che il CONI aggiornerà i calendari federali nella sezione dedicata (clicca qui), entro il 23 gennaio p.v..

 

Per leggere la News pubblicata dal CONI clicca qui

Per leggere il comunicato del CONI clicca qui

Per leggere la Delibera N.1.21 della GN CONI clicca qui