Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Federazione

RIUNIONE A CASTENEDOLO DEL CONSIGLIO FEDERALE

13 febbraio - Riunione a Castenedolo (BS), all’Hotel Majestic, del Consiglio Federale, con all’ordine del giorno importanti argomenti.

Rinviato al prossimo appuntamento l’approvazione del verbale della precedente riunione, il Consiglio ha poi dedicato l’attenzione ad alcuni aspetti formali ed organizzativi relativi all’assemblea straordinaria, in calendario nel pomeriggio, per l’approvazione delle modifiche allo Statuto federale richieste dal CONI e di altre di iniziativa federale – l’inserimento tra gli Organi federali centrali delle Commissioni indoor e di Tamburello a Muro – dovute sia ad esigenze di carattere organizzativo che alla rappresentazione di piena pari dignità delle diverse specialità di gioco.

Punto successivo l’esame e l’approvazione del bilancio consuntivo 2009, che si chiude con un disavanzo di 34900 euro “che non deve allarmare “ ha detto il vice Presidente Pierangelo Berettasia perché condiviso dalle Società e poi in quanto dovuto principalmente alla celebrazione dell’assemblea federale ed a maggiori oneri conseguenti alla maggiore capacità organizzativa della Federazione attraverso una riorganizzazione degli uffici federali: era infatti corretto premiare – ha detto – i dipendenti che si sono con grande sacrificio e sensibilità dedicati alla Federazione, di cui costituiscono un patrimonio prezioso”.

L’invito da parte dei Revisori dei Conti ad adottare provvedimenti che portassero sollecitamente al riequilibrio del bilancio perché questo fosse ricondotto in parità, è stato prontamente accolto dal Consiglio che, in attesa di interventi mirati dopo una attenta valutazione degli impegni di spesa da effettuare nel prossimo periodo, ha intanto ridotto del 5% le spese di tutti i capitoli di bilancio, riconducendo quindi questo in perfetto equilibrio.

Sono stati poi presi in esame gli aspetti organizzativi ed economici dei Campionati italiani indoor, open e Tambeach e delle manifestazioni internazionali in calendario, con particolare attenzione alla prossima Coppa Europa indoor, alla quale, in Francia, farà seguito un Torneo mondiale organizzato dalla Federazione Francese e che vedrà sul parquet di Beauvais (Parigi) anche due formazioni brasiliane, una maschile e l’altra femminile.

Sempre in tema internazionale sono state prese in esame le proposte di modifiche allo Statuto della Fédération Internationale de Balle au Tambourin che, su proposta del Comitato Direttivo della FIBT, saranno poste in approvazione nell’assemblea straordinaria del 26 marzo a Beauvais: a questo proposito la Federazione Italiana ha elaborato una proposta aggiuntiva (riguarda, il comma 6 dell’art. 5: l’ammissione di nuovi Membri, sostiene la FIPT, potrà avvenire solamente in assenza di parere contrario del Comitato Olimpico del Paese cui appartiene la Federazione che fa richiesta di ammissione).

Altro aspetto importante la partenza per Cuba domani - nell’ambito degli scambi tecnico-sportivi tra il Comitato Olimpico Italiano e quello Cubano - di una Delegazione Tecnica della Federazione, formata dagli atleti Giovanni Crosato, Matteo De Zambotti, Graziano Perottoni, Monica Scagliotti, Sara Giacomoni, Roberta Frascali; dal Presidente della Commissione Studi Quinto Leonardi, dal Delegato Regionale Liguria Giuseppe Rosso e dal Responsabile per la promozione del Tamburello in America Latina Roberto Anselmi.

Approvata dal Consiglio la programmazione dell'Attività Federale 2010; il Presidente  della CTF, Pellegrino Sereni, ha poi riferito sui Campionati di serie A e B, che prenderanno il via rispettivamente il 14 e 21 marzo.

Riguardo alle palline la Commissione Tecnica Federale ha disposto per l’attività federale l’impiego di palle, valido sia per le partite diurne che per quelle notturne, di colore bianco dal peso di gr.88-90, diametro mm.59 per tutte le fasi della Coppa Italia, campionato di serie A e serie B, Supercoppa, Coppa Europa, incontri internazionali, serie A femminile, serie C, serie D, Veterani, Amatori e manifestazioni varie autorizzate.

Per il 2010 le palle utilizzate per la serie A, serie B, Coppa Italia, Coppa Europa, Supercoppa e Veterani sono prodotte dalla Ditta Europlast; per i campionati provinciali di serie C e D la scelta è a discrezione dei Comitati  Provinciali, mentre nelle finali si utilizzeranno quelle prodotte dalla Ditta Gommalivre; queste ultime saranno usate anche per i campionati di serie A e  B femminile, sia Coppa Italia che in campionato e nelle categorie amatori, giovanili, juniores e allievi.

In vista dell’avvio dei campionati anche l’annuale Corso di Aggiornamento per Arbitri e aspiranti Arbitri, che si svolgerà a Lignano Sabbiadoro (Udine), presso il Villaggio Ge.Tur. nell’ultimo week-end (27-28) del corrente mese di febbraio.

Riguardo all’attività sportiva scolastica la vice Presidente Cosetta Iriu riferisce come si sia ancora in una situazione di stallo, ma che circola insistente la voce che l’organizzazione delle finali nazionali sarà lasciata alla libera iniziativa delle Federazioni; a questo proposito la vice Presidente aveva fatto notare, già in precedenza, come una cosa di questo genere possa essere possibile, per federazioni come il Tamburello, solo in presenza di sufficienti contributi mirati erogati dal CONI o dal MIUR. La vice Presidente riferisce inoltre che non son sono stati pubblicati, come invece avrebbero dovuto esserlo, i risultati del monitoraggio effettuato dal Ministero sulle adesioni alle singole discipline sportive dei Giochi. Nei prossimi giorni comunque si dovrebbe definire la situazione, essendo a questo fine in calendario un incontro CONI-MIUR.

L’attenzione del Consiglio è poi stata posta sulla comunicazione e sull’informazione richiedendo al Responsabile dell’Ufficio Stampa di adoperarsi in ogni modo perché sia data il massimo risalto possibile alla presenza ed all’attività del Tamburello sui media nazionali, specie in considerazione della particolare delicatezza del presente periodo che può condurre al riconoscimento del Tamburello a Federazione Sportiva Nazionale.

Si è poi rinnovata o proceduto alla nuova nomina di alcuni Responsabili Regionali (Cecilia Del’Oste, Abruzzo; Cinzia Langiano, Lazio; Gianni Dessì, Sardegna) e Provinciali (Giulia Marino, Cosenza; Beniamino Tramontana, Reggio Calabria; Giuseppe Graziano, Vibo Valentia; Avellino, Armando Morena; Andrea Benedetti, Bologna; Maria Angela Prati, Ferrara; Andrea Calvi, Modena; Francesco Arcuri, Roma; Mauro Crosato, Piacenza; Francesco Bedini, Imperia; Lorella Zamagna, La Spezia; Pompeo Verdicchio, Novara; Giovanni Spada, Torino; Giuseppe Ramenghi, Verbania; Giuseppe Gangi, Vercelli; Vito Di Blasio, BAT; Cristina Malagoli, Cagliari; Nicola Caria, Oristano; Maria Maddalena Cocco, Nuoro; Gaetana Giorgio, Agrigento; Manuel Monasteri, Enna; Massimiliano Bucca, Palermo; Marco Accardo, Ragusa; Salvatore Ginevra, Trapani; Loris Randoni, Arezzo; Biagina Petreccia, Livorno; Roberto Prosperi, Pisa; Gabriele Pieloni, Padova; Leo Favrin, Treviso; Paolo Michelazzo, Vicenza), mentre è stata rinviata alla prossima riunione la formalizzazione dei rappresentanti del Settore Scuola Regionali e Provinciali.