Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Federazione

Misure relative alla sospensione attività sportiva ed alle relative quote iscrizione - LA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FEDERALE

Riportiamo di seguito la comunicazione che il Presidente Federale ha già inoltrato alle società e ai propri comitati e delegati regionali e provinciali:

Carissimi Presidenti,

come sapete, in considerazione delle dimensioni sovranazionali del fenomeno epidemico e dell’interessamento di più ambiti e settori sul territorio nazionale, su tutti quello economico, la Federazione ha ritenuto necessario disciplinare in modo unitario il quadro degli interventi e delle misure attuative per il nostro movimento, adottando misure forti ma necessarie volte a garantire la salute di tutti. Pertanto, il Consiglio Federale con atto n. 21.2020 del 23 maggio u.s., ha deciso di sospendere tutte le competizioni (nazionali, regionali e provinciali), maschili e femminili, di ogni specialità (Open, Tambeach, Muro e Indoor), per la stagione 2020.

Per quanto riguarda, invece, le attività di allenamento o eventuali incontri amichevoli/tornei – che sono consentite, in rispetto al DPCM dell’11 giugno u.s., nelle strutture sportive a porte chiuse e senza presenza di pubblico – le stesse sono rimesse al prudente apprezzamento delle singole società che dovranno comunque richiederne autorizzazione alla Commissione Tecnica Federale ed attenersi alla scrupolosa osservanza delle disposizioni nazionali, regionali e locali e delle Autorità̀ sanitarie e di pubblica sicurezza, nonché del Protocollo FIPT. La Federazione, pertanto, richiama ancora una volta tutte le società affiliate ed i tesserati al massimo impegno e senso di responsabilità che deve necessariamente essere alla base di ogni azione intrapresa in questa fase, sottolineando che l’obiettivo comune e prioritario è e deve essere solo quello di garantire la tutela della salute dei tesserati e di chi vive il nostro Mondo.

Fatta questa ulteriore precisazione e premessa sullo stato attuale del nostro movimento, mi preme comunicarVi che nell’ultima riunione di Consiglio Federale del 20 giugno u.s., si è valutata e presa in esame la questione inerente le quote di iscrizione ai rispettivi campionati e le quote di competenza spese arbitrali e palline che, in considerazione dei termini fissati dalla circolare federale “quote e scadenze federali”, erano state versate da tutte le società interessate prima della suddetta decisione.

Dopo un’attenta analisi della situazione e valutate le opportunità da proporre alle società, il Consiglio Federale ha deciso quanto segue:

    • Le società all’atto dell’iscrizione/affiliazione alla FIPT pagano una somma di iscrizione comprensiva di quota di affiliazione annuale (€ 80,00), quota tessere federali e quota iscrizione al campionato di competenza.
    • la quota di iscrizione versata per acquisire la qualifica di società affiliata alla FIPT (€ 80,00) e quella per il tesseramento di ciascun tesserato - comprensiva di copertura assicurativa - come previsto dalla legge articoli 24 e 37 del C.C. ed, in considerazione, dell’attività che la società svolge nel 2020, non sono rivalutabili e non sono trasferibili; ne consegue quindi che la cifra corrisposta per diventare Società affiliata e quella per acquisire il titolo di tesserato della FIPT non potranno essere rimborsate.
    • Fatte salve, quindi, le quote spettanti la parte affiliazione 2020 e tesseramento 2020, la quota iscrizione al campionato potrà:
    • essere rimborsata, come previsto dall’art. 88 del D.L. 18/2020 Cura Italia entro 30 giorni dalla data di richiesta, considerato il non svolgimento del campionato di competenza, qualora la società lo richiedesse – tale richiesta dovrà pervenire entro e non oltre il 19 luglio 2020. Nel caso non dovesse arrivare alcuna richiesta da parte della società, la FIPT acquisirà l’importo automaticamente come quota di iscrizione ai campionati per la stagione sportiva 2021.
    • “congelata” e, quindi, la quota di iscrizione al campionato di competenza, versate per il 2020, verrà accantonata dalla Federazione e fatta valere per l’iscrizione al campionato 2021.

Se la Società sarà interessata al rimborso o al congelamento dell’iscrizione dovrà inviare comunicazione alla Federazione, tramite e-mail, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Resta inteso comunque che, qualsiasi sia la decisione che la Società prenderà, nel 2021 l’importo dell’iscrizione dovrà essere sempre integrato con il versamento della quota di affiliazione alla FIPT per il 2021 ed il pagamento delle quote di tesseramento 2021 per i propri associati.

A Vostra completa disposizione insieme al Segretario Generale, Maurizio Pecora, per ulteriori chiarimenti, saluto cordialmente.

Il Presidente Federale Edoardo Facchetti"

per leggere la comunicazione in formato pdf clicca qui