Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Federazione

Comunicato ufficiale Consiglio Federale 18 APRILE 2020

IN VIDEO CONFERENZA LA RIUNIONE DI CONSIGLIO

Nella giornata di ieri, 18 aprile 2020, il Consiglio Federale, nella sua quasi totalità, si è riunito in video conferenza per analizzare e discutere sulla situazione eccezionale e critica che il perdurare dell’emergenza sanitaria nel nostro Paese, e la conseguente proroga delle misure di “lock down” imposte dal Governo, condiziona la possibilità di programmare in modo certo la ripresa dell’attività federale.

Prima dell’inizio dei lavori un particolare pensiero di vicinanza e cordoglio è stato portato da tutto il Consiglio Federale ai territori più duramente colpiti dal virus, la Regione Lombardia, dove anche la nostra comunità non è stata immune: tante le vittime tra i nostri tesserati e appassionati! A loro e ai loro familiari va il pensiero affettuoso di tutto il Consiglio.

Il Presidente Facchetti, poi, ha relazionato il Consiglio in merito alle comunicazioni ricevute negli ultimi giorni dalle autorità governative e dal presidente del CONI ed il motivo per cui, in conseguenza di quanto disposto dal DPCM firmato il 10 aprile, la Federazione ha dovuto prolungare la sospensione di tutte le attività federali sul territorio nazionale fino al 4 maggio 2020.

E’ stata quindi esaminata da parte di tutti i Consiglieri la situazione attuale e si è preso atto delle varie richieste di informazioni e chiarimenti pervenute in questi giorni dalle società sulla programmazione dei prossimi campionati e sul loro possibile svolgimento.

All’unanimità si è deciso di rinviare qualsiasi decisione in merito alla ripresa o all'eventuale sospensione definitiva di tutta l’attività federale in una prossima riunione di Consiglio Federale che si svolgerà dopo il 4 maggio p.v.. Oggi, più che mai, infatti, c'è bisogno, nell’onorare la nostra attività, di svolgerla nel rispetto di tutte le norme di contenimento e prevenzione sanitaria che verranno disposte. Stante quindi l’attuale situazione, si dovrà attendere le ulteriori disposizioni governative per le attività sportive, al fine di poter prendere una decisione definitiva sugli allenamenti, campionati ed eventi di ogni serie e categoria per l’anno 2020.

Allo stesso tempo il Consiglio Federale ha deciso di prendere in considerazione le conseguenze economiche che ricadono sulle società, impegnandosi a cercare tutte le possibili azioni e soluzioni più idonee che possano garantire un futuro all’attività tamburellistica intesa nella sua interezza: dalla base allo sport di vertice.

La FIPT, infatti, prenderà in esame tutte le potenziali idee e proposte per andare incontro alle necessità delle Società, garantendo che l’attenzione nei loro confronti, cuore pulsante della FIPT stessa, sarà massima, così come lo è stata nei confronti della salute dei propri tesserati.

Verranno quindi, se sarà necessario, adottati dei provvedimenti economici di natura straordinaria al fine di aiutare e valorizzazione le società e sarà cura del Consiglio Federale, non appena saranno definite tali misure, comunicarle tempestivamente.

Il Consiglio Federale, per mezzo del Presidente Federale e del Segretario Generale, continuerà ad avere intensi colloqui con le istituzioni politiche affinché si possano trovare le migliori soluzioni, nel minor tempo possibile. Vero ne è che il Presidente Federale, nei prossimi giorni, parteciperà a due importanti riunioni: una, che si svolgerà il prossimo 22 aprile, alla presenza del Ministro allo Sport, Vincenzo Spadafora, nella quale si affronteranno le diverse problematiche di tutte le Discipline Sportive Associate ed un’altra, il 29 aprile p.v., dove il Presidente Federale parteciperà al Consiglio Nazionale del CONI, in video conferenza, durante il quale, il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, relazionerà sull’emergenza COVID-19 e si valuteranno insieme alle Federazioni le relative decisioni ed istruzioni per i prossimi mesi.