Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Federazione

CAMPIONATO ITALIANO INDOOR FEMMINILE I° GIORNATA

NEL GIRONE NORD IL SABBIONARA SBARAGLIA LE AVVERSARIE.

 

 

Grande tamburello, emozionante e spettacolare, nell’incontro-clou Sabbionara-San Paolo d’Argon, vinto al tie-break dalle ragazze trentine.

 

L’aria di casa mette le ali ad un grande Sabbionara, che chiude con un en-plein, sul parquet della palestra dell’IPC don Milani a Rovereto (Trento), la prima giornata di gare del girone nord del massimo campionato indoor femminile, piegando prima la fragile resistenza della cugina Tuenno, strapazzando poi l’altra cugina  Segno e quindi affrontando con successo, a viso aperto in un incontro mozzafiato ricco di emozioni, di rovesciamenti di fronte e concluso al tie-break, la bergamasca San Paolo d’Argon, squadra forte di una formazione d’eccellenza, che vanta nelle sue fila le ex, scudetto 2005 e 2009, Chiara e Luana Parodi, gemelle migrate in terra orobica dall’alessandrina Ovada, che ora affiancano l’altra coppia, Eleonora/Veronica Trapletti; poco da dire in aggiunta a quanto già si sa sulle vicecampioni d’Italia del Sabbionara, in campo con la formazione-tipo che ha colto, fino alla vigilia del campionato, tanti successi in campo nazionale (tra questi lo scudetto 2008) ed internazionale (vicecampioni d’Europa lo scorso febbraio ad Oristano; ultima e di grande prestigio l’affermazione lo scorso 13 dicembre in Ungheria, a Erd, nel I Torneo internazionale di Tamburello) rinforzata ora con la brava Laura Lorenzoni, lo scorso anno uno dei punti di forza del Segno e l'esperta Jessica Gozzelino, lo scorso anno nelle fila dell'Ovada.

A parte le corazzate Sabbionara e San Paolo d’Argon, che hanno colto a piene mani la vittoria sulle altre due avversarie, più equilibrato è apparso nella giornata il quadro di queste ultime, con una situazione migliore a favore del Tuenno, come evidenziato dal suo confronto diretto, molto combattuto, contro il Segno.

Ottimo l’arbitraggio, curato dal veronese Gianpaolo Arduini e dai trentini Elio Frasnelli (Tesero), Carlo Lorandini (Segno) e Sergio Bonicalzi (Tres), quest’ultimo in sostituzione del collega Maurizio Angeli (Mezzolombardo), infortunato.

Nel prossimo week-end il via agli incontri del girone centro-sud, che comprende sei squadre: quattro siciliane - le siracusane Cettina Sicari e Cansisina con le iblee Ragusa e Scicli – una laziale, la pontina Itri ed una sarda, l’oristanese Aeden Santa Giusta.

Domenica prossima, scattato lo scorso 22 novembre, riprende dopo la pausa natalizia il massimo campionato italiano indoor maschile, la cui classifica, alla vigilia della sesta giornata in calendario a Cosenza con il match tra la squadra di casa e l’esordiente partenopea Alfa Tamburello Villaricca, vede in testa la ravennate Fulgur Bagnacavallo.


A Rovereto

Arbitri Gianpaolo Arduini, Sergio Bonicalzi, Elio Frasnelli, Carlo Lorandini.

Così in campo le squadre

Sabbionara Germana Baldo (cap.), Paola Daldoss, Giada Fontana, Jessica Gozzelino, Laura Lorenzoni, Ilenia Tretter; Dt Luigi Beltrami.

San Paolo d’Argon: Serena Barcella, Silvia Di Salvo, Chiara Parodi, Luana Parodi, Eleonora Trapletti, Veronica Trapletti (cap.); Dt Gianfranco Vismara.

Segno:  Francesca Bertagnoli, Alessandra Lucin, Raffaella Magnani , Vanessa Odorizzi (cap.), Giulia Zattoni; Dt Alberto Cicolini.

Tuenno: Alice Magnani, Angelica Lorandini, Valentina Leita (cap.), Dilena Leonardi, Giulia Rossi; Dt Nicola Valentini.

RisultatiSabbionara-Tuenno 13-5, San Paolo d’Argon-Segno 13-2, Sabbionara-Segno 13-0, San Paolo D’Argon-Tuenno 13-1, Tuenno-Segno 13-7, Sabbionara-San Paolo D’Argon 12-12 tie-break 8-3.

Classifica: Sabbionara p. 8, San Paolo d’Argon p. 7, Tuenno p. 3, Segno p.0 .