Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Federazione

CAMPIONATI ITALIANI INDOOR V GIORNATA

A COSENZA DI FRONTE DOMENICA FULGUR BAGNACAVALLO, RAGUSA, UISP SCICLI E TAMBURELLO COSENZA

 

Andato in archivio il derby romagnolo con la squillante vittoria della Fulgur Bagnacavallo sul Baracca Lugo, i riflettori sono ora puntati su Cosenza, dove sul parquet del Palazzetto dello Sport di via Donnici, domenica prossima, prima della pausa natalizia (la giornata successiva per il girone maschile è in calendario, sempre a Cosenza, il 10 gennaio; il girone femminile scatterà invece il 3 gennaio), saranno disputati gli incontri della V del massimo campionato italiano indoor.

Le partite in calendario vedono contrapposte la formazione del Cosenza prima contro la Fulgur Bagnacavallo, poi contro l’UISP Scicli ed infine contro il Ragusa: impegno durissimo quindi per la formazione di casa nel week-end, dovendo affrontare prima la rispettabile e lanciatissima compagine romagnola, che ha in Luca Baldini, battitore (e non solo) di grandi qualità un cononsiderevole punto di forza, poi – sulla carta meno impegnativo, ma la prova del campo è sempre indefinibile, specie in considerazione che si tratta di formazione alla ricerca della prima affermazione dopo sei incontri negativi – la siciliana UISP Scicli ed infine la squadra del Ragusa, campione d’Italia in carica, vincitrice delle finali nazionali di Coppa Italia lo scorso mese a Castel Goffredo e, cosa che più conta, carica ed in forma smagliante, con uno straordinario Sarvatore Occhipinti stratega ed atleta di primissimo piano; nelle fila del Cosenza non si può sottacere la presenza di Dario Filice, anch’egli atleta di notevole rilievo; parte importante l’avranno certamente le panchine, in cui vedremo Giulia Marino (atleta anch’essa di primo piano, un passato sfolgorante con undici scudetti conquistati nella specialità) per il Cosenza, Claudio Farruggio per il Ragusa e Michele Galassi per la Fulgur.

La classifica al termine del quarto turno trova ancora in testa con 12 punti il Baracca Lugo (sei incontri: quattro vittorie, due sconfitte), seguito da Ragusa e Fulgur Bagnacavallo a quota 6 (due incontri, due vittorie ciascuno); seguono, tutti con 3 punti, Tamburello Cosenza (due incontri, una vittoria ed una sconfitta), Ennio Guerra Castellaro (due incontri, una vittoria ed una sconfitta); chiude lo Scicli (sei incontri ed altrettante sconfitte).

Delle sette squadre in gara, sono solo sei quelle scese finora in campo, essendo l’esordio della partenopea Alfa Tamburello Villaricca, in calendario il 10 gennaio.

Sono tre, per ogni incontro, i punti in palio utili per la classifica, tutti della squadra vincitrice in caso di vittoria fino al 13-10; due della squadra vincitrice ed uno della perdente in caso di vittoria 13-11 o 13-12.

Incontri della V giornata di andata Cosenza-Fulgur Bagnacavallo, Cosenza-Uisp Scicli, Ragusa-Fulgur Bagnacavallo, Uisp Scicli-Fulgur Bagnacavallo, Cosenza-Ragusa.

Arbitri: Giuseppe Affinito, Giuseppe Pontillo, Angela Rossignuolo.

Luogo di svolgimento della manifestazione: Cosenza, Palazzetto dello Sport di Donnici.

inizio gare: 8,30.

Classifica alla vigilia: Baracca Lugo p. 12, Ragusa e Fulgur Bagnacavallo p. 6, Castellaro e Tamburello Cosenza p. 3, Scicli E Alfa Tamburello Villaricca p. 0.